Gioia: Diego Tomat al timone della Capitaneria

0
1460

GIOIA TAURO (24 settembre 2011) – Per consacrare il passaggio di comando dal capitano di fregata Giuseppe Andronaco al nuovo capitano Tomat, si è tenuta alle 10 e 30 di ieri mattina, nella sede della Capitaneria, un’emozionante cerimonia alla quale erano presenti molte autorità civili e militari.
«Il comandante Andronaco può andare via pienamente soddisfatto, di sicuro ha lasciato un segno positivo di grande umanità e professionalità», sono state queste le parole di Vincenzo De Luca, direttore marittimo della Calabria e della Lucania che ha presieduto l’evento e dato il benvenuto al nuovo arrivato.

Il Comandante uscente Andronaco, nel suo discorso di commiato, ha riassunto «i tre anni splendidi trascorsi a Gioia Tauro» ricordando le attività portate avanti per una sicura balneazione e la tutela dell’ambiente, ha ringraziato la città del porto «per la grande disponibilità dimostrata dalla gente», e gli enti, «la cui collaborazione è stata fondamentale», e ha dato il suo benvenuto al comandante Tomat.

«Sono molto contento di essere qui – ha dichiarato Tomat – il porto di Gioia Tauro rappresenta l’eccellenza dei porti. Sono stato accolto con grande affetto in un clima di serenità che il comandante Andronaco mi ha lasciato in eredità. Ne sono onorato».
La vicepresidente della Giunta regionale Antonella Stasi ha portato i saluti del presidente Scopelliti, seguita da Giovanni Grimaldi, presidente dell’Autorità portuale.

Presente anche Giuseppe Creazzo, procuratore della Repubblica di Palmi. «Do il benvenuto al comandante Tomat, – ha detto –  sicuro che darà continuità all’opera intrapresa dal comandante Andronaco. A lui vanno sentiti ringraziamenti. Un ufficiale che ha interpretato in maniera egregia lo spirito di espletamento delle proprie funzioni».

La cerimonia, con il dovuto rituale si è conclusa intorno alle 11 e 30 e ha sancito ufficialmente il passaggio di consegna di comando della Capitaneria.

Eva Saltalamacchia