HomeAltre NotizieGioia: attentato intimidatorio in via Magenta

Gioia: attentato intimidatorio in via Magenta

Pubblicato il

GIOIA TAURO – Una bomba artigianale è stata fatta esplodere la notte scorsa a Gioia Tauro, nel quartiere della Marina.

L’esplosione, avvenuta alle tre di notte, ha fatto saltare in aria il portone di un’abitazione in via Magenta in cui vivono sei famiglie.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco e gli agenti del commissariato di Gioia Tauro, la cui sezione investigativa è diretta da Costantino Belvedere.

L’ipotesi più accreditata è che l’intimidazione fosse diretta a un uomo di 39 anni, E. M., con precedenti per associazione mafiosa.

I poliziotti del commissariato di Gioia Tauro, diretti da Angelo Morabito hanno avviato le indagini e al momento non esclusono nessuna pista. I resti dell’ordigno sono stati sequestrati per effettuare i dovuti accertamenti.

Ultimi Articoli

A Palmi il ricordo di Satnam Singh

La triste storia del bracciante morto a Latina per colpa del comportamento disumano del datore di lavoro ha suscitato indignazione e rabbia

«Signora, sua figlia ha causato un incidente, paghi 3mila euro». Anziana derubata a Rizziconi da un finto carabiniere

Deferita anche una donna campana; la vittima incastrata anche da un falso avvocato

Pallacanestro Palmi vince il Torneo Primavera Under 15M Fip

Un finale di stagione ricco di soddisfazioni per la Pallacanestro Palmi ASD, che dopo tanti anni torna alla vittoria in un torneo giovanile Fip.

Antonio Orso nella storia di Gioia Tauro

Il ricordo di Amalia Frascà, socia Adic

«Signora, sua figlia ha causato un incidente, paghi 3mila euro». Anziana derubata a Rizziconi da un finto carabiniere

Deferita anche una donna campana; la vittima incastrata anche da un falso avvocato

S. Ferdinando, danno fuoco a un’auto e scappano: due denunce

La vettura data alle fiamme sostava vicino a delle abitazioni e a delle aree verdi che, fortunatamente, non hanno subito danneggiamenti

Lavori abusivi su terreni vincolati: deviato il corso del torrente Duverso a Seminara – VIDEO

Le aree, due autocarri e due escavatori sono stati posti sotto sequestro dai carabinieri forestale di Cittanova e Sant’Eufemia D’Aspromonte. Denunciati il titolare della ditte e il direttore dei lavori.