HomeAltre NotizieGioia: attentato all'imprenditore Angelo Sorrenti

Gioia: attentato all’imprenditore Angelo Sorrenti

Pubblicato il

GIOIA TAURO – Una bomba rudimentale ad alto potenziale era stata piazzata sotto l’automobile dell’imprenditore gioiese Angelo Maria Sorrenti. L’attentato non si è trasformato in tragedia solo perchè lo stesso Sorrenti, prima di salire, in macchina ha notato l’ordigno che sarebbe dovuto esplodere con la messa in moto della vettura.

L’automobile era parcheggiata nel piazzale della Dedalus, l’azienda di Sorrenti situata nella seconda zona industriale di Gioia Tauro.

Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato di Polizia di Gioia Tauro, diretti dal vicequestore aggiunto Angelo Morabito che insieme agli artificieri giunti da Reggio Calabria hanno disinnescato il pericoloso ordigno.

Ultimi Articoli

A Palmi il ricordo di Satnam Singh

La triste storia del bracciante morto a Latina per colpa del comportamento disumano del datore di lavoro ha suscitato indignazione e rabbia

«Signora, sua figlia ha causato un incidente, paghi 3mila euro». Anziana derubata a Rizziconi da un finto carabiniere

Deferita anche una donna campana; la vittima incastrata anche da un falso avvocato

Pallacanestro Palmi vince il Torneo Primavera Under 15M Fip

Un finale di stagione ricco di soddisfazioni per la Pallacanestro Palmi ASD, che dopo tanti anni torna alla vittoria in un torneo giovanile Fip.

Antonio Orso nella storia di Gioia Tauro

Il ricordo di Amalia Frascà, socia Adic

“Therun – Free Run 2024”: Il Mito Harley-Davidson arriva per la prima volta nella Locride

"Mettere passione in tutto ciò che si fa" è il motto di Harley-Davidson, il...

Un ponte tra l’amministrazione e il mondo dei ragazzi: nasce a Palmi la Consulta giovanile

L'assessore Celi: «Spazio importante; vogliamo avvicinare le generazioni dei più piccoli alla politica»

“Un’estate… Capitale”: presentato a Taurianova il cartellone con gli appuntamenti della stagione

Il programma unisce intrattenimento e letteratura. Tra gli ospiti: Luca Word, Eugenio Finardi, Fausto Leali, Arisa, Fiordaliso, Alessandro Preziosi, Tommaso Labate