Gioia: Al via il programma di Alternanza scuola-lavoro

0
666

imageGIOIA TAURO – Alternare scuola e lavoro. É questo l’obiettivo del progetto promosso dal Miur che si traduce concretamente con la possibilità per gli studenti di alternare le ore di studio a ore di formazione in aula, e ore trascorse all’interno delle aziende, per garantire loro esperienza “sul campo”.

Questo tipo di convenzione é stato sottoscritto tra l’istituto superiore “Severi- Guerrisi” e il comune gioiese, e illustrato questa mattina nel corso di una conferenza, alla quale ha partecipato anche il sindaco Renato Bellofiore, entusiasta insieme al preside Giuseppe Gelardi, della bella iniziativa.

Ma ad interessarsi per prima al progetto é stata l’assessore alla cultura Monica Della Vedova. «Abbiamo puntato sull’unica scuola superiore presente a Gioia, – ha spiegato durante l’incontro – Una scuola che é cresciuta molto anche in termini numerici, il che significa avere una ricaduta sociale notevole per il nostro territorio. E progetti come quello esposto non sono altro che il frutto di tutto questo».

Presente alla conferenza il referente Antonio Palermo, professore di Adel Bayoumi, il ragazzo selezionato per accedere al corso formativo nel settore ambiente, direttamente al comune di Gioia Tauro, seguito e supportato dal responsabile dell’ufficio tecnico Tonino Toscano, che ha accolto lo studente nel migliore dei modi, mettendolo fin da subito a proprio agio.

L’alternanza intende integrare i sistemi dell’istruzione, della formazione e del lavoro attraverso una collaborazione produttiva tra i diversi ambiti, con la finalità di creare un luogo dedicato all’apprendimento in cui i ragazzi siano in grado di imparare concretamente gli strumenti del “mestiere” in modo responsabile e autonomo.

Se per i giovani rappresenta un’opportunità di crescita e di inserimento futuro nel mercato del lavoro, per le aziende si tratta di investire strategicamente in capitale umano ma anche di accreditarsi come enti formativi.

Sono 70 in tutto i ragazzi della scuola che avranno la possibilità di accedere a questo apprendistato, divisi tra 4 enti e 30 aziende. E alla fine del percorso verrà rilasciato loro un attestato relativo alle proprie competenze, spendibile in tua Europa.

I tutor che seguono i ragazzi sono Domenica Messina, Enzo Sorridente, Anna Maria Seva, Sandra Pugliese, Carmelo Cambareri, Donatella Zappone e Frank Nania.

Eva Saltalamacchia