“Eyphemos”, ai domiciliari Cosimo Alvaro

Il 58enne di Sinopoli è difeso dagli avvocati Domenico Alvaro e Pasquale Condello

0
557

Arresti domiciliari in luogo del carcere per Cosimo Alvaro, 58 anni, di Sinopoli, indagato nel processo “Eyphemos” per voto di scambio politico mafioso.

A disporre la scarcerazione è stato il Tribunale del Riesame di Reggio Calabria al termine degli interventi dei difensori, gli avvocati Domenico Alvaro (con il sostituto Avv. Giuseppe Alvaro) e Pasquale Condello.

Cosimo Alvaro viene indicato come un sostenitore elettorale di Domenico Creazzo, il candidato di S. Eufemia d’Aspromonte eletto nella lista di Fratelli d’Italia al Consiglio Regionale della Calabria nel gennaio scorso.