Covid: 50 casi a Rosarno, 15 in Ospedale a Polistena. C’è preoccupazione nella Piana

Contagi anche a Rizziconi e Anoia. I sindaci: «Rispettiamo le regole»

0
1360
Il comune di Rosarno
Il comune di Rosarno

Giornata difficile quella di ieri in diversi centri della Piana di Gioia Tauro. Il numero di persone positive al Coronavirus ha raggiunto livelli finora impensabili, che mettono in allarme i sindaci del territorio.

La maglia nera spetta a Rosarno, dove sono 50 i casi attualmente positivi e 150 i soggetti posti in isolamento per contatti avuti con le persone positive al Covid.

«Il dato è purtroppo destinato ad aumentare – commenta con amarezza il sindaco Giuseppe Idà – Abbiamo notizia di persone che presentano sintomi riconducibili al Covid e che attendono l’esito del tampone. I numeri non sono confortanti, noi stiamo lavorando con iniziative volte a contenere il diffondersi del contagio, ma possiamo fare ben poco se non c’è la collaborazione di tutti i cittadini. Abbiamo dato mandato alla polizia locale di sanzionare tutti coloro ancora restii al rispetto delle regole anti contagio».

Situazione critica anche a Polistena, dove ieri sono stati accertati 12 contagi in città e 15 in Ospedale tra medici, infermieri ed operatori.

«L’amministrazione comunale è in continuo contatto con l’Asp per monitorare e prevenire la diffusione di ulteriori contagi – scrive in una nota il sindaco, Marco Policaro – Nelle scuole la situazione è sotto controllo, avendo i dirigenti attuato le opportune misure di contenimento».

Policaro ribadisce l’importanza di utilizzare i dispositivi di protezione quando si è in strada: «Solo attraverso il buonsenso ed il rispetto delle prescrizioni stabilite è possibile limitare la propagazione del Coronavirus sul territorio», scrive.

Casi positivi anche a Rizziconi: altre due persone sono risultate positive al Covid. Si tratta di membri dello steso nucleo familiare, non collegati ai casi dei giorni scorsi.

«La situazione è molto delicata – scrive il sindaco Alessandro Giovinazzo – Bisogna però mantenere la calma e alzare ulteriormente la soglia dell’attenzione, osservando in maniera minuziosa le precauzioni».

Contagi anche ad Anoia, dove sono 8 i nuovi postivi, come comunicato dal primo cittadino, Alessandro Demarzo. «I nostri concittadini contagiati si trovano già in quarantena – spiega il sindaco – Si tratta di soggetti appartenenti allo stesso nucleo familiare».