HomeAltre NotizieCittanova: gli scout denunciano il disinteresse dell'amministrazione Cannatà

Cittanova: gli scout denunciano il disinteresse dell’amministrazione Cannatà

Pubblicato il

scout

CITTANOVA – “L’amministrazione comunale ha dimostrato totale disinteresse verso i nostri scout”.

Sono durissime le parole che Elena Pezzano, capogruppo degli scout di Cittanova – A. Crogliano – distaccamento di Reggio Calabria, usa per esternare la sua delusione nei confronti degli amministratori cittanovesi.

Tra mille difficoltà e incertezze economiche, grazie alla caparbietà dei capi adulti gli scout riescono a dare continuità al lavoro educativo. “L’autofinanziamento, non è sufficiente – ha dichiarato ancora Elena Pezzano – e allorquando andammo alla porta del sindaco Alessandro Cannatà, formalizzando la richiesta di un contributo, la risposta fu che le casse del comune erano in quel momento deficitarie; ma neppure una sede ci fu assegnata, e ci trovammo costretti a prendere in affitto e a spese nostre un locale di proprietà privata”.

Il gruppo è attivo sul territorio, ormai, da cinque anni, ed è composto attualmente da 13 ragazzi, di età compresa tra gli 8 e i 16 anni, che operano con l’ausilio di 4 capi adulti.

Da sempre i movimenti scout, completano la rosa delle agenzie educative per i giovanissimi che si affacciano al mondo, e le attività programmate mirano a formare il modello di “buon cittadino”, un uomo in grado di compiere scelte autonome e responsabili, che pratichi e promuova il rispetto per il prossimo, per la società, per l’ambiente e la natura.

Si tratta di un’organizzazione che contribuisce a rendere alto l’onore di una cittadina, che aspira alla formazione di una società civile e corretta. I ragazzi, hanno la possibilità di apprendere le nozioni base di primo soccorso, le tecniche di adattamento agli imprevisti, imparano ad affrontare le intemperie e le situazioni di emergenza.

La capogruppo degli scout cambia decisamente tono quando parla invece del consigliere provinciale D’Agostino “gli siamo riconoscenti – ha detto ancora – ha sempre creduto in noi, ci ha sostenuto e guidato con spirito umano e nelle sue funzioni istituzionali”.

Parole al miele anche per don Borelli e per il consigliere comunale Galluccio. “Da maggio scorso non paghiamo più affitto. – ha concluso Pezzano – Grazie al prezioso aiuto dell’arciprete, don Giuseppe Borelli e all’appoggio del consigliere comunale, Rosario Galluccio, oggi siamo nella disponibilità di una sede, senza null’altro da pagare, al riguardo”.
Elisabetta Deleo

Ultimi Articoli

Gioia Tauro, denunciati 5 minori per bullismo

La giovane vittima ha raccontato ai poliziotti i gravi episodi di violenza fisica e verbale subiti quotidianamente

Taurianova: aperto il cantiere per la scuola dell’Infanzia con fondi Pnrr. Biasi: «Cultura, istruzione e innovazione pilastri fondamentali»

L’assessore Crea: «Nuovi servizi per le giovani coppie che scelgono la nostra città»

Palmi, frana un tratto di strada longo la Provinciale Macello. Ranuccio: «Deviato abusivamente il deflusso delle acque piovane»

Nuovo cedimento nella notte scorsa dopo lo smottamento avvenuto tra domenica e lunedì. In corso accertamenti col drone

Operazione “Perseverant”, il Garante della Salute ringrazia il padre che ha denunciato

Esprimo particolare apprezzamento per l’operazione “Perseverant” coordinata dal Procuratore Emanuele Crescenti e dal Sostituto...

Taurianova, in arrivo fondi Pnrr per aderire alla Piattaforma digitale nazionale

L’assessore Monteleone: «Maggiore sicurezza nel trattamento dei dati significa migliorare trasparenza nella gestione dei fondi e democrazia dei cittadini»

Nesci (Fdi) su accordo di coesione: «La Calabria viaggi spedita verso le riforme che la rendono competitiva»

L'eurodeputato di Fratelli d'Italia commenta la firma di questa mattina al porto di Gioia Tauro, alla presenza del presidente del Consiglio

Consegnata la Jeep Renegade messa in palio da Coop Master 3.0 con il concorso “Insegui i tuoi premi”

Grande entusiasmo per la vincita del premio finale del concorso organizzato dalla rete di supermercati COOP Master 3.0 della Calabria