HomeSportCinque su cinque: la OmiFer Palmi stende anche Tuscania

Cinque su cinque: la OmiFer Palmi stende anche Tuscania

Pubblicato il

Quinto successo consecutivo per la OmiFer Palmi che salta al secondo posto in classifica alle porte del turno di riposo previsto per domenica 20 marzo.
I nero-verdi hanno saputo imporsi con grande tenacia sul Tuscania, squadra fino a ieri mai battuta dai calabresi. Seppur con qualche defezione, gli ospiti sono riusciti a mettere in difficoltà i padroni di casa nel terzo set, che hanno però risposto prontamente giocando punto su punto.
Ancora una volta veri trascinatori Laganà (20 punti) e Soncini (17 punti) per Palmi, lato Tuscania si conferma Boswinkel (22 punti) come braccio armato dei laziali.

Nel primo set Palmi parte subito bene e prende il largo. Una Tuscania troppo timida non riesce a ricucire lo svantaggio nella prima metà del set per poi crollare nella seconda, dove dal 18-15 si chiude sul 25-18 con l’attacco di Boswinkel che finisce fuori.
Palmi spegne la luce nel secondo set dove si trova sotto in avvio, riesce poi a ritrovare la parità (8-8) ma si lascia nuovamente scappare gli ospiti che trainati da Boswinkel si portano sul 12-18. Il primo set point per Tuscania arriva sul 16-24. Sarà l’errore al servizio di Rosso a chiudere il parziale sul 18-25.
Nel terzo set gli ospiti partono nuovamente bene in avvio, sul 3-6 coach Polimeni chiama time-out.
Palmi riesce a ritrovare la parità (10-10) e da qui parte una vera e propria lotta punto a punto che andrà avanti fino alla conclusione del parziale.
Sul 23 pari l’attacco vincente di Soncini fa ben sperare, ma l’olandese Boswinkel mette a terra il pallone della parità. Sarà proprio Boswinkel a sbagliare il servizio dai 9 metri consegnando a Palmi il secondo set point. Un affamato Laganà non sbaglia in attacco e Palmi chiude sul 26-24.
Quarto parziale con Palmi che parte avanti (6-3) e Tuscania che riesce a ritrovare la parità (9-9). Lo sprint dei nero-verdi in questa fase fa la differenza e i padroni di casa allungano (16-11). Tuscania non riesce a ridurre il gap (23-20) e il primo tempo vincente di Alberto Marra chiude i giochi sul 25-21.

Soddisfatto coach Polimeni a fine gara: “Abbiamo espresso una buona pallavolo, abbiamo difeso tanto, siamo tornati a battere come sappiamo. Sono contento per i ragazzi perché se lo meritano, il lavoro che svolgono durante ogni allenamento è encomiabile.”

Ultimi Articoli

Comizi a Gioia Tauro: Mariarosaria Russo apre “in bellezza”

Il percorso verso le elezioni amministrative 2024 della Città di Gioia Tauro è ormai...

Blitz dei carabinieri alla Tonnara di Palmi: sequestrati 15 chili di pesce avariato pronto per essere venduto

Elevate sanzioni per più di seimila euro a carico degli ambulanti

Camera Minorile di Palmi si avvia alla conclusione il progetto di educazione alla legalità

Importante progetto dedicato alle devianze minorili, che ha coinvolto diversi soggetti istituzionali e imprenditori locali

Taurianova, la biblioteca Renda riapre le porte

Riapre le porte, dopo sette anni di chiusura, la biblioteca comunale Antonio Renda -...

Palmese, salvezza ai playout col brivido: 2-1 ai supplementari contro il Gioiosa Jonica

Il 2-1 firmato Basile e Deza ha premiato i neroverdi di mister Crucitti, che ottengono la salvezza e rimangono in Eccellenza

Palmi, la pallavolo “Franco Tigano” rileva i diritti di A2

Il titolo è stato rilevato dal Lupi Santa Croce

Sport, successo per la Baby Champions. I complimenti di Conia e Luciano

Lo sport ha un ruolo essenziale nella crescita delle giovani generazioni e ha il...