Viaggio fotografico tra i pescatori di Gioia

Nino Barrese

GIOIA TAURO – Sono un figlio “adottivo” della Marina e sono entrato subito in sintonia con questo mondo fatto di marinai e pescatori.

Apprezzo moltissimo il loro attaccamento alla famiglia e al lavoro del mare.

Non avrei mai pensato però di essere uno degli ultimi testimoni di questo mondo e di dover assistere alla sua scomparsa.
Gioia Tauro, da città di mare e marinai, è diventata una città sul mare, una bella differenza.