HomeCronacaVento del Nord: condannati i tre imputati del clan Bellocco

Vento del Nord: condannati i tre imputati del clan Bellocco

Pubblicato il

PALMI – Il Tribunale collegiale di Palmi, presieduto da Silvia Capone, con a latere i togati Maria Laura Ciollaro e Gaspare Spedale, ha condannato i tre esponenti del clan Bellocco di Rosarno, coinvolti nel processo “Vento del Nord”.

Nella tarda serata di ieri, al termine della camera di consiglio, il collegio ha così deciso: 13 anni e 9 mesi di reclusione per Antonio Bellocco, 13 anni per Francesco Bellocco e 14 per Rocco Bellocco, che risulta latitante.

L’accusa, per i tre, è di associazione di stampo mafioso e intestazione fittizia di beni.

Accolte quasi totalmente le richieste dei Pubblici ministeri Giovanni Musarò e Beatrice Ronchi, che al termine della requisitoria dei giorni scorsi avevano chiesto 17 anni di reclusione per Francesco Bellocco, 15 anni per Rocco Bellocco e 14 per Antonio Bellocco.

L’operazione “Vento del Nord”, considerata l’atto secondo dell’inchiesta “Rosarno è nostra”, è nata da un’attività congiunta coordinata dalle Dda di Reggio Calabria e Bologna e condotta dalle rispettive Squadre mobili, iniziata nell’estate del 2008 e conclusasi nel gennaio 2010 con diciassette fermi.

Viviana Minasi

Ultimi Articoli

Palmi, la Metrocity investe sul Monte Sant’Elia: finanziato progetto di quasi 100mila euro

Versace e Ranuccio: «Riqualificazione ambientale e valorizzazione in chiave turistica»

Cittanova, un ricco cartellone di eventi per le festività natalizie

Numerosi gli eventi programmati dal comitato spontaneo "Cittanova in festa"

Rigassificatore a Gioia Tauro, Occhiuto: «Meloni prenda in mano questo dossier»

Le dichiarazioni del governatore Occhiuto in un'intervista a "La Stampa"

Porti, tasse d’ancoraggio ridotte a sostegno dei traffici portuali

L'obiettivo è di mantenere il primato nazionale di Gioia Tauro nel settore del transhipment. 

Eseguito un mandato di arresto europeo in Grecia per un 32enne ricercato nel Reggino

L'uomo è accusato anche di tentato omicidio nei confronti di un 59enne di Melito Porto Salvo

Uccisero in carcere un educatore, adesso uno degli imputati vuole patteggiare

Si tratta di Vittorio Foschini, coinvolto nell'inchiesta di 'ndrangheta "Wall Street"