HomeSocietàUn tuffo nel passato: ritrovarsi 22 anni dopo il diploma per rivivere...

Un tuffo nel passato: ritrovarsi 22 anni dopo il diploma per rivivere gli anni tra i banchi del Liceo

Pubblicato il

L’estate è fatta per ritrovarsi. Non solo per gli emigrati che tornano nei propri paesini di origine per passare le vacanze tra i propri amici e parenti, ma anche per quelle persone che dopo anni non si sono mai dimenticate e mai “persi di vista”.

Sì, forse non ci si vede spesso o quasi mai, ma nel momento in cui c’è l’occasione allora un incontro è presto organizzato.

Le notti d’estate sono sempre magiche. Ed è quello che hanno fatto Riccardo Minutoli, Fernanda Alì, Marilla Condrò, Rocco Versace, Danila Loiacono, Lorenzo Baietta, Bernadette Giacobbe e Pina Condò, che 22 anni dopo l’ultima volta hanno deciso di rivivere una serata insieme.

A parlare di quello che è stato, a rivivere i ricordi, ma soprattutto anche a raccontarsi quelle che adesso sono le proprie vite con i compagni di scuola di un tempo.

Dalla III A dell’anno 2000, del Liceo Pizi di Palmi, ad una serata in compagnia con tanto di torta e foto ad immortalare il ricordo. E a fermare il tempo. Ognuno di loro ha una vita, chi in Calabria, chi lontano dalla propria terra d’origine come sempre più spesso succede. Ma nessuno di loro si è dimenticato di quell’anno, di quei momenti, e di quel percorso che hanno vissuto insieme.

L’affetto tra compagni rimane sempre, anche 22 anni dopo, perché l’adolescenza è quel periodo difficile sì, ma che poi riaffiora con ricordi belli, indimenticabili, che ognuno tiene dentro per molto tempo prima di cacciare fuori in serate come questa.

Allora erano solo ragazzini, adesso sono uomini e donne, con mogli, mariti e figli.

Insomma, è cambiato tutto, ma non quel sentimento che li teneva legati moli anni fa.

Ultimi Articoli

Controlli anti “furbetti” del contatore: 9 denunce nella Piana di Gioia Tauro

Oltre ai privati, denunciato anche un imprenditore agricolo di San Giorgio Morgeto

Carcere di Palmi, al via un percorso di sostegno alla genitorialità per i detenuti

L'iniziativa è organizzata dalla Camera Minorile "Malala" di Palmi

Ossama Benkhalqui: da Gioia Tauro a X Factor, il viaggio di un giovane talento

Ex giocatore della squadra di calcio della città, oggi sogna di diventare un cantante di successo. Intervista al 19enne marocchino che si ispira aò rapper napoletano Geolier

Rosarno, oggi l’inaugurazione di “Villa Santelli” sorta su un bene confiscato

L'immobile è appartenuto alla famiglia Cacciola; UniReggio l'ha trasformato in un polo di servizi per la comunità

Carcere di Palmi, al via un percorso di sostegno alla genitorialità per i detenuti

L'iniziativa è organizzata dalla Camera Minorile "Malala" di Palmi

Ossama Benkhalqui: da Gioia Tauro a X Factor, il viaggio di un giovane talento

Ex giocatore della squadra di calcio della città, oggi sogna di diventare un cantante di successo. Intervista al 19enne marocchino che si ispira aò rapper napoletano Geolier

Rosarno, oggi l’inaugurazione di “Villa Santelli” sorta su un bene confiscato

L'immobile è appartenuto alla famiglia Cacciola; UniReggio l'ha trasformato in un polo di servizi per la comunità