HomeCronacaRosarno: Finisce in carcere per aver aggredito il suo soccorritore

Rosarno: Finisce in carcere per aver aggredito il suo soccorritore

Pubblicato il

Lucian Ciuculescu

ROSARNO (23 settembre 2011) – Ha fratturato una costola all’autista del 118 che lo stava soccorrendo e per questo è stato arrestato dai poliziotti del commissariato di Gioia Tauro con l’accusa di lesioni personali e violenza ad incaricato di pubblico servizio. E’ successo ieri a Rosarno a Lucian Ciuculescu un rumeno di 36 anni che in evidente stato di ebbrezza ha malmenato uno dei suoi soccorritori.

Secondo la ricostruzione effettuata dai poliziotti, l’uomo riverso a terra si sarebbe rifiutato di salire sull’ambulanza giunta da Gioia Tauro per prestare le cure necessarie. Dopo diversi minuti il personale del 118 sarebbe riuscito a convincere Ciuciulescu che però prima di sdraiarsi sulla lettiga avrebbe dato un violento pugno al fianco dell’autista, fratturandogli l’ottava costola destra.

Nonostante il forte dolore l’uomo ha condotto l’ambulanza fino all’ospedale di Gioia Tauro.

Ciuculescu, già noto alle forze di polizia per episodi analoghi, è stato arrestato e condotto nel carcere di Palmi per essere giudicato con il rito direttissimo.

Lucio Rodinò

Ultimi Articoli

Incontro tra sottosegretario all’agricoltura e delegazione di agricoltori calabresi, Nesci: «Il Governo è vicino agli agricoltori»

Una delegazione di agricoltori calabresi, accompagnata dell'eurodeputato Denis Nesci, ha incontrato il sottosegretario al...

Il comune di Taurianova fuori dal dissesto: la commissione straordinaria di liquidazione conclude il lavoro

Biasi: «Ripartiamo per proteggere i conti e innalzare la riscossione dei Tributi»

Palmese nel baratro, colpo della Paolana al “Lopresti”

L’”Ultracentenaria” è stata sconfitta per 2-1

Maxi sequestro di armi e droga nella Locride

L’arsenale e la droga erano in parte nascosti all’interno di un’intercapedine creata ad hoc nel sottotetto di un’abitazione

Maxi sequestro di armi e droga nella Locride

L’arsenale e la droga erano in parte nascosti all’interno di un’intercapedine creata ad hoc nel sottotetto di un’abitazione

Intimidazione a Monsignor Nostro, la solidarietà del Gruppo Goel

«Certi dell'intervento fattivo delle forze dell'ordine»

La Polizia locale di Palmi in campo per il contrasto al gioco d’azzardo: sanzioni per 30mila euro

Dai controlli sono emerse diverse violazioni da parte dei gestori delle sale e dei distributori dei giochi