HomeAltre NotizieReferendum sulle trivelle, a Taurianova scrutatori sorteggiati dal computer

Referendum sulle trivelle, a Taurianova scrutatori sorteggiati dal computer

Pubblicato il

Il sindaco di Taurianova Fabio Scionti
Il sindaco di Taurianova Fabio Scionti

TAURIANOVA – La commissione elettorale di Taurianova, su proposta del sindacoFabio Scionti, ha scelto di utilizzare il metodo del sorteggio per scegliere gli scrutatori che saranno impegnati in occasione del referendum sulle trivelle, il prossimo 17 aprile.

Il metodo, già utilizzato dal Comune pianigiano, si basa su un sistema algoritmico che individua i nominativi fra quelli presenti nell’albo comunale degli scrutatori. Alla decisione si è giunti dopo una riunione nel corso della quale le opposizioni avevano rivendicato quote di spettanza non conformi a quanto proporzionalmente loro previsto.

Il sindaco Scionti aveva proposto un criterio di scelta basato solo su giovani, disoccupati e appartenenti a famiglie bisognose della città, con esclusione dei parenti dei consiglieri, del sindaco e degli assessori, con il limite di una persona per nucleo familiare.

Nel pomeriggio, nel corso di una seconda riunione, la minoranza ha accordato la scelta del sindaco, chiedendo però di poter indicare un numero di scrutatori superiore a quello spettante rispetto a qualsiasi ordinario criterio di ragionevole proporzionalità democratica.

Alla fine, su proposta del sindaco, per uscire dall’impasse la scelta è ricaduto sull’utilizzo del sistema del sorteggio algoritmico.

Ultimi Articoli

Volley, l’OmiFer attende la Capitale nella bolgia del PalaSurace

Domani la squadra di mister Radici sfiderà in casa la SMI Roma

Al Teatro Gentile di Cittanova in scena Tosca d’Aquino e Giampiero Ingrassia

Il 9 febbraio appuntamento con "Amori e sapori nelle cucine del Gattopardo"

Reggio, domani la presentazione di “Guida all’Aspromonte misterioso”

Edito da Rubettino, è stato scritto da Giuseppe Battaglia e Alfonso Picone Chiodo

La Metrocity torna alla Bit di Milano: il 13 febbraio riflettori sulla Varia di Palmi e la Biennale dello Stretto

Conferenze e degustazioni per presentare il meglio dell'offerta turistica del territorio

Cinquefrondi, l’arredo urbano si fa “smart”

L’idea è quella di unire l’utile al dilettevole impiegando l’arredo urbano “smart” come veicolo...