HomePoliticaRecupero ex cinema "Sciarrone" di Palmi, affidato l'incarico per la progettazione

Recupero ex cinema “Sciarrone” di Palmi, affidato l’incarico per la progettazione

Pubblicato il

sciarrone cinema palmiPALMI – Con l’affidamento dell’incarico dei servizi inerenti all’ingegneria ed all’architettura ad un tecnico palmese, è iniziato l’iter di recupero dell’edificio che ospita l’ex cinema-teatro “Sciarrone”.

Nei giorni scorsi, infatti, il responsabile unico del procedimento, l’architetto Giuseppe Gerocarni, ha conferito all’architetto Wladimiro Maisano l’incarico di redigere la progettazione, all’esito del bando di gara indetta dal Comune di Palmi.

Al termine della progettazione si potrà mettere finalmente mano materialmente ai lavori di ristrutturazione dell’edificio, acquisito nel 2010 dal Comune di Palmi. I lavori sono finanziati con fondi stanziati dalla Regione Calabria ed ottenuti nel 2009 dal Comune di Palmi a seguito della partecipazione al bando sul recupero dei centri storici. L’importo stanziato dalla Regione è di 2 milioni 689mila 908 euro, somma che consentirà il totale recupero dell’edificio, sia internamente che esternamente.

Due le sale che verranno realizzate, una al piano terra e l’altra al piano superiore.

Il cinema sarà intitolato al musicista palmese Nicola Antonio Manfroce.

Ultimi Articoli

Pallacanestro Palmi vince il Torneo Primavera Under 15M Fip

Un finale di stagione ricco di soddisfazioni per la Pallacanestro Palmi ASD, che dopo tanti anni torna alla vittoria in un torneo giovanile Fip.

Antonio Orso nella storia di Gioia Tauro

Il ricordo di Amalia Frascà, socia Adic

S. Ferdinando, danno fuoco a un’auto e scappano: due denunce

La vettura data alle fiamme sostava vicino a delle abitazioni e a delle aree verdi che, fortunatamente, non hanno subito danneggiamenti

Polistena, l’ANPI discute su energia e ambiente

Un dibattito “contro il degrado e lo sfruttamento del nostro territorio naturale, della nostra...

Palmi, debito rifiuti Arrical: il movimento Faro incontra i vertici dell’Autorità di gestione

La somma debitoria di 754mila euro non sarebbe stata ancora contestata dal Comune e e i ruoli sarebbero stati già trasmessi all'ente di riscossione

L’Autonomia differenziata è legge. Conia: “L’Italia il Paese delle disuguaglianze”

«L’Italia una e indivisibile nata dalla Resistenza si avvia a diventare il Paese delle...

Crisi idrica, Ranuccio: «Presto ordinanza con sanzioni per abusivi e trasgressori»

Palmi, il sindaco determinato a combattere ogni forma di irregolarità per arginare il problema della mancanza di acqua in città