Pesca del pesce spada: controlli della Guardia Costiera di Gioia Tauro

0
579

Riceviamo e pubblichiamo:

GIOIA TAURO – Continua incessante l’accurata attività di controllo su tutta la filiera della pesca del pesce spada da parte degli uomini della Guardia Costiera di Gioia Tauro.

Nell’ambito di una operazione notturna volta al controllo ed alla repressione degli illeciti relativi alla pesca e commercializzazione del pesce spada sotto misura, la motovedetta CP 546 della Capitaneria di Porto di Gioia Tauro ha posto sotto sequestro penale un palangaro e del pesce spada sotto misura. I fatti sono stati riferiti alla Procura della Repubblica di Palmi.

Il pesce posto sotto sequestro è stato successivamente esaminato dal medico veterinario dell’ ASL 10 di Palmi, che dopo un’accurata analisi ha dichiarato la idoneità al consumo umano.

Pertanto, il pesce sequestrato è stato donato all’istituto Femminile “S.Giuseppe” di POLISTENA (Rc).

Gli uomini della Capitaneria, ha affermato il Comandante Diego Tomat, continueranno a vigilare affinché vengano garantite e rispettate le norme in materia di vendita e commercializzazione del pescato a tutela del consumatore mediante un costante e massiccio impiego di uomini e mezzi impiegati sia in mare che a terra.