Palmi, Muscari: «sfiduceremo Gaudio»

0
1183
Il consigliere di minoranza Gaetano Muscari

PALMI (13 luglio 2011)- Mentre si avvicina lentamente il 20 luglio, giorno entro il quale il sindaco di Palmi Ennio Gaudio dovrà decidere se confermare la scelta di rassegnare le dimissioni o ritirarle, l’opposizione prepara la contromossa.

Il consigliere di minoranza Gaetano Muscari, ha infatti intenzione di sfiduciare il sindaco, qualora dovesse arrivare la notizia del ritiro delle sue dimissioni.

«Se Gaudio dovesse decidere di fare nuovamente marcia indietro, sono pronto a raccogliere le firme per sfiduciarlo».

Muscari non vuole restare immobile di fronte alle scelte “scellerate” di Gaudio; «come consigliere d’opposizione – ha dichiarato – mi sento di agire così, non posso essere corresponsabile della situazione di stallo in cui si trova Palmi da due anni».

Per sfiduciare il sindaco e mandarlo a casa, servono 12 voti, missione non impossibile se si considera che oggi la maggioranza è formata da soli 4 consiglieri, e che i banchi dell’opposizione sono gremiti di consiglieri che hanno già espresso il loro no al bilancio e che potrebbero mandare via Gaudio senza molti indugi.

Stagione finita per l’ex Prefetto? Non lo sappiamo ancora con certezza ma qualcosa, anzi, più di qualcosa, fa pensare che l’inquilino di Palazzo San Nicola non sia molto propenso a fare le valigie ed andare via.

E si ripeterebbe la scena del “pentimento” già vista a dicembre, quando però Gaudio presentò delle dimissioni lampo durate appena 48 ore e poi ritirate; allora però una maggioranza ce l’aveva, mentre oggi può solo contare su quattro consiglieri. E sperare nel miracolo.

Viviana Minasi