Palmi, incontro bipartisan sul Psc

0
372
Palazzo San Nicola a Palmi

PALMI – A Palmi si parla ancora di Psc. Ieri pomeriggio, a palazzo San Nicola, i consiglieri comunali hanno preso parte ad una riunione voluta dall’assessore all’urbanistica Lilla Pipino, la quale ha relazionato su quanto accaduto negli ultimi anni, segnando le tappe necessarie per portare a termine il lavoro sul Psc.

Alla riunione ha preso parte anche il presidente del consiglio comunale Gaetano Muscari. In particolare è stato ribadito che – atteso l’avvenuto perfezionamento del QC3, QC7 e QC8 – il prossimo adempimento è la predisposizione del “Sistema Insediativo Attuale”(noto come QC4), ossia l’elaborato sugli insediamenti urbanistici esistenti sul territorio. Successivamente si dovranno indicare le linee politico amministrative, una bozza di Psc e la conseguente “conferenza di pianificazione” per recepire le istanze della comunità palmese e di quanti, per come previsto dalla Lur, vi devono partecipare.

L’assessore Pipino ha evidenziato come «nel breve periodo, con il sostegno del consiglio comunale tutto, verranno definiti gli adempimenti più urgenti al fine di evitare il commissariamento ad acta da parte della Regione. Certo, il lavoro fin qui svolto ha costituito le basi perché oggi si possa essere pronti a raggiungere la meta prefissa. Il Psc è lo strumento urbanistico che dovrà dare a questa città ed ai suoi cittadini una reale possibilità di sviluppo ed è in questo senso che l’amministrazione tutta si muove, nella certezza che vi sarà la collaborazione di tutti, maggioranza e minoranza, per giungere ad un atto che può definirsi storico. Ero certa che i consiglieri comunali avrebbero apprezzato la profonda fase di studio e ricognizione effettuata negli ultimi otto mesi. Mi pare chiaro come l’orientamento della giunta, del consiglio comunale in tutte le sue componenti e del suo presidente siano perfettamente sovrapponibili. Vi è una unità d’intenti che, al di là di marginali confronti dialettici, sono certa ci condurrà in tempi ragionevoli al risultato auspicato. Abbiamo chiesto unitariamente e trasversalmente agli uffici preposti di continuare a sostenere l’azione amministrativa relativa al Psc così da rendere un servizio indispensabile alla Città».

Sul punto è intervenuto anche il presidente del consiglio Muscari: «La riunione indetta dall’assessore all’urbanistica ha costituito un’occasione di crescita, che ci proietta verso un cammino spedito nella direzione voluta da tutti noi. Il Psc è l’obiettivo principale della Città e sono felice di avere visto una opposizione propositiva ed assolutamente disponibile alla risoluzione delle questioni più importanti. Mi auguro, ancora una volta, che Boemi accetti di diventare presidente della commissione consiliare speciale, che ha lo scopo di filtrare tutto ciò che riguarderà il Psc e che verrà poi portato all’approvazione del Consiglio Comunale».