HomeCulturaPalmi, il ricordo di Andrea Camilleri allo Stretto Film Festival. Mazzotta: «Grande...

Palmi, il ricordo di Andrea Camilleri allo Stretto Film Festival. Mazzotta: «Grande intellettuale e persona dalle doti umani straordinarie»

Pubblicato il

Cosa c’è di più delicato di un guscio d’uovo? Poche altre cose, probabilmente, eppure dinanzi alle paure ed alla fragilità di un bambino cresciuto troppo in fretta, anche il guscio di un uovo può rappresentare un riparo.

È la storia di Joey, protagonista del corto «Eggshell», una delle pellicole in concorso allo Stretto Film Festival, in programma a Palmi dal 5 al 7 agosto, ma è anche un po’ la storia del regista Ryan William Harris, irlandese, che ieri sera era presente alla seconda serata della manifestazione organizzata da Icarus Factory con il patrocinio della Regione Calabria e della Città metropolitana e in collaborazione con il comune di Palmi.

L’evento è finanziato da Calabria Film Commission attraverso l’Avviso pubblico per il sostegno alla realizzazione di festival e rassegne cinematografiche e audiovisive in Calabria 2022.

Intervistato dal giornalista Valerio Corzani, Ryan William Harris si è messo a nudo dinanzi alla numerosa platea, parlando della sua adolescenza che ricorda quella del protagonista del corto.

«A 11 anni, a causa di gravi problemi economici e delle condizioni di salute di mio papà sono stato collocato in una comunità famiglia in Italia — ha raccontato Harris —Ho così avvertito la necessità di dar voce a tutti i bambini costretti a diventare adulti prima del tempo. Per le riprese di “Eggshell” sono tornato nel mio piccolo paese in Irlanda, 2.000 abitanti o poco più, 4 crocevia e 15 pub. Set del mio corto sono stati la casa materna, il pub in cui mi ritrovavo con gli amici, la panchina dove ci riunivamo da piccoli».

Anche i protagonisti sono tutte persone del posto, gente comune; l’unico personaggio famoso è colui che interpreta il compagno della madre di Joey, un dj.

Ad aprire la serata è stato il focus sul cinema che ha visto protagonista l’attore Peppino Mazzotta, membro della giuria del Festival insieme ai Manetti Bros. e a Francesco Tortorella.

L’attore ha parlato degli anni in cui ha frequentato proprio a Palmi l’Accademia di arte drammatica della Calabria, del suo rapporto con i personaggi che interpreta – in particolare l’ispettore Fazio nella serie tv Rai Il Commissario Montalbano – e dell’esperienza in “Anime Nere”, film diretto da Francesco Munzi che parla delle sventure di una famiglia calabrese collusa con la ‘ndrangheta.

«Sono tanti i ricordi che mi porto dentro dalle esperienze sui set – ha raccontato Mazzotta – ma se ce n’è uno più grande è senza dubbio quello di Andrea Camilleri e di Alberto Sironi, venuti a mancare tre anni fa a distanza di poco più di un mese l’uno dall’altro. Di Camilleri abbiamo conosciuto e apprezzato tutti le sue doti da intellettuale, critico e pensatore quasi illuminato, ma non meno elevate erano le sue doti umane. Sempre vicino a chi ha lavorato con lui, provvido di consigli e belle parole. Una figura che manca a me e a tutti, perché è così: quando viene a mancare qualcuno che è stato un punto di riferimento, ci sentiamo un po’ orfani».

Nella seconda serata sono stati proiettati altri 5 corti in gara: Lili Alone di Zou Jing, Lo chiamavano Cargo di Marco Signoretti, Eggshell di Ryan William Harris, Accamora di Emanuela Muzzupappa, Sad the Movie di Guillerme Gehr.

Questa sera alle 20:00, al cine-teatro “Manfroce”, si svolgerà la serata conclusiva con la premiazione dei vincitori, la proiezione del film Diabolik e l’incontro con i Manetti Bros., con la costumista e la scenografa del film Diabolik, Ginevra De Carolis e Noemi Marchica.

Ultimi Articoli

Taurianova, bar frequentato da pregiudicati: licenza sospesa per 15 giorni

È il quinto nella sola Piana di Gioia Tauro

Palmi, c’è l’ok della Giunta al consuntivo 2023

L’assessore Celi: «Abbiamo ridotto il disavanzo di amministrazione, obiettivo che garantisce la sostenibilità delle finanze comunali»

La Cooperativa Futura di Maropati al centro di un progetto europeo sul benessere dei giovani post-pandemia

Dal 17 al 20 aprile sarà sede di un meeting internazionale. Protagonisti anche gli studenti del "Rechichi" di Polistena

I giovani di Cinquefrondi in udienza dal Papa

Venerdì 19 Aprile i giovani della Parrocchia San Michele Arcangelo di Cinquefrondi incontreranno Papa...

Reperti del terremoto del 1908 si aggiungono al patrimonio del Comune di Reggio Calabria

Diversi monili e varia documentazione, già esposti nel corso della mostra al Castello Aragonese, saranno destinati al costituendo Museo civico cittadino

Sarà la musica la protagonista al Festival di diritto e letteratura. Super ospite Claudio Baglioni

Palmi, presentato il programma della undicesima edizione della manifestazione che si svolgerà dal 18 al 20 aprile