Palmi, Gaudio messo alle strette

0
605
Ennio Gaudio, sindaco dimissionario

 

Ennio Gaudio, sindaco di Palmi

PALMI (28 luglio 2011) – Tempi di nuovo duri per Gaudio. Dopo la fumata nera all’ultimo incontro dei berluscones, che hanno deciso ancora una volta di non sposare la causa pro Gaudio, ribadendo il loro totale disaccordo con quanto proposto dal sindaco, l’ex Prefetto si ritrova impantanato nella stessa situazione in cui era la settimana scorsa.

Aveva infatti ritirato le dimissioni in nome di un ritrovato accordo con i consiglieri del gruppo Pdl ma stando alle parole degli stessi consiglieri, questo accordo non è mai stato siglato, tanto meno se ne è discusso a voce.

L’ennesima “gaudiata” insomma: dimissioni, ritiro delle dimissioni e accordo che non c’è. Nulla di nuovo.

Sul fronte dell’opposizione intanto, ieri mattina il consigliere Gaetano Muscari (Forza Italia) ha inoltrato al presidente del consiglio Domenico Scalfari, una mozione di sfiducia al sindaco, firmata da otto consiglieri: Alvaro, Bagalà Pietro, Cogliandro, Franco, Muscari, Lazoppina, Trimboli e Vincenzi.

La mozione non porta la firma dei consiglieri Runci, Surace e Tedesco.

Strano il comportamento del capogruppo Pdl, che avrebbe di fronte a sé la possibilità di mandare via il sindaco, divenuto ormai quasi un suo acerrimo nemico, dopo gli attacchi personali che il primo cittadino ha rivolto al pidiellino durante uno degli ultimi consigli comunali, e invece si tira indietro, facendo sorgere un alone di mistero sulla vicenda.

Viviana Minasi