HomeCronacaAgguato a Palmi: Barbera sta meglio

Agguato a Palmi: Barbera sta meglio

Pubblicato il

IMG_3151PALMI – Francesco Barbera è stato operato e sta meglio.

L’uomo, ferito giovedì sera in un agguato a Palmi, pochi minuti dopo la chiusura dell’attività commerciale, ha superato la notte dopo l’intervento per estrarre i proiettili, ad opera dei medici dell’ospedale di Germaneto.

Barbera è ancora ricoverato, in attesa che le sue condizioni migliorino. Gli inquirenti che lavorano per cercare di risalire al killer, sperano che una volta sveglio l’uomo possa collaborare alle indagini.

Utile all’indagine potrebbe essere la testimonianza della madre di Francesco Barbera, che si trovava a bordo di un’auto che precedeva quella del figlio, nel momento in cui è stato aperto il fuoco.

Sul profilo investigativo le indagini vanno avanti senza sosta da oltre ventiquattr’ore, nella speranza di riuscire a trovare quanti più indizi possibile.

Di Barbera si sa poco; gli inquirenti lo conoscono per le sue frequentazioni con persone vicine agli ambienti della criminalità organizzata locale, pur non essendo l’uomo organico ad alcuna cosca mafiosa. Ha dei precedenti per piccoli reati.

Gli occhi dei carabinieri della Compagnia di Palmi e dei magistrati della locale Procura sono tutti puntati sulle attività svolte negli ultimi mesi da Barbera, in particolare sulle gare d’appalto alle quali ha preso parte, avendo più volte fornito – a seguito di aggiudicazione di bandi – forniture di carne negli uffici pubblici con servizio mensa.

 

Ultimi Articoli

Riscossione tributi a Taurianova, il Consiglio approva la svolta: servizio sperimentale per un anno a nuovo agente

l sindaco Biasi: «Equità, trasparenza, collaborazione dei cittadini per migliorare le attività»

S.Cristina: 12 ragazzi lanciano una raccolta fondi online per organizzare le manifestazioni estive

Il gruppo di giovani già lo scorso anno ha promosso eventi durante le serate di luglio e agosto

San Giorgio Morgeto, i Carabinieri forestali salvano cinque cuccioli di cane

I piccoli sono stati subito presi in cura dai militari ed affidati alle cure del canile di Oppido Mamertina

Quarta stagione consecutiva in casa OmiFer Franco Tigano Palmi per capitan Gitto

Dopo la conferma del timoniere Andrea Radici, umbro di Città di Castello, la OmiFer...

San Giorgio Morgeto, i Carabinieri forestali salvano cinque cuccioli di cane

I piccoli sono stati subito presi in cura dai militari ed affidati alle cure del canile di Oppido Mamertina

Palmi: una Casa, tanta Cultura e… poca cura

Ieri pomeriggio, durante un convegno che si è tenuto nell'Auditorium dell'edificio intitolato a Leonida Repaci, una amara scoperta: una discarica in giardino e servizi igienici inavvicinabili