HomeCronacaAgguato a Palmi: Barbera sta meglio

Agguato a Palmi: Barbera sta meglio

Pubblicato il

IMG_3151PALMI – Francesco Barbera è stato operato e sta meglio.

L’uomo, ferito giovedì sera in un agguato a Palmi, pochi minuti dopo la chiusura dell’attività commerciale, ha superato la notte dopo l’intervento per estrarre i proiettili, ad opera dei medici dell’ospedale di Germaneto.

Barbera è ancora ricoverato, in attesa che le sue condizioni migliorino. Gli inquirenti che lavorano per cercare di risalire al killer, sperano che una volta sveglio l’uomo possa collaborare alle indagini.

Utile all’indagine potrebbe essere la testimonianza della madre di Francesco Barbera, che si trovava a bordo di un’auto che precedeva quella del figlio, nel momento in cui è stato aperto il fuoco.

Sul profilo investigativo le indagini vanno avanti senza sosta da oltre ventiquattr’ore, nella speranza di riuscire a trovare quanti più indizi possibile.

Di Barbera si sa poco; gli inquirenti lo conoscono per le sue frequentazioni con persone vicine agli ambienti della criminalità organizzata locale, pur non essendo l’uomo organico ad alcuna cosca mafiosa. Ha dei precedenti per piccoli reati.

Gli occhi dei carabinieri della Compagnia di Palmi e dei magistrati della locale Procura sono tutti puntati sulle attività svolte negli ultimi mesi da Barbera, in particolare sulle gare d’appalto alle quali ha preso parte, avendo più volte fornito – a seguito di aggiudicazione di bandi – forniture di carne negli uffici pubblici con servizio mensa.

 

Ultimi Articoli

Palmi, la Metrocity investe sul Monte Sant’Elia: finanziato progetto di quasi 100mila euro

Versace e Ranuccio: «Riqualificazione ambientale e valorizzazione in chiave turistica»

Cittanova, un ricco cartellone di eventi per le festività natalizie

Numerosi gli eventi programmati dal comitato spontaneo "Cittanova in festa"

Rigassificatore a Gioia Tauro, Occhiuto: «Meloni prenda in mano questo dossier»

Le dichiarazioni del governatore Occhiuto in un'intervista a "La Stampa"

Porti, tasse d’ancoraggio ridotte a sostegno dei traffici portuali

L'obiettivo è di mantenere il primato nazionale di Gioia Tauro nel settore del transhipment. 

Eseguito un mandato di arresto europeo in Grecia per un 32enne ricercato nel Reggino

L'uomo è accusato anche di tentato omicidio nei confronti di un 59enne di Melito Porto Salvo

Uccisero in carcere un educatore, adesso uno degli imputati vuole patteggiare

Si tratta di Vittorio Foschini, coinvolto nell'inchiesta di 'ndrangheta "Wall Street"