Oppido: Il consigliere Carlo Frisina scrive a Scopelliti sulla chiusura dell’Ospedale.

0
567
Il consigliere comunale Carlo Frisina

 

Il consigliere comunale Carlo Frisina

OPPIDO MAMERTINA – Si parla ancora di Ospedale, ad Oppido Mamertina, la cittadina pre aspromontana dove nei giorni scorsi, a seguito di un’ispezione dei Nas, è stato chiusa la struttura ospedaliera, e denunciato il direttore generale dell’Asp 5 Rosanna Squillacioti.

Quest’oggi, il consigliere comunale Carlo Frisina, ha scritto una lettera al Governatore della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti, nella quale evidenzia una serie di problemi relativi alla chiusura dell’Ospedale.

Ecco un estratto della lettera di Frisina: “Come Lei sicuramente già sa, da tempo oramai si paventa la chiusura di quello che e rimasto come Ospedale, anche se, con notevoli sforzi e sacrifici, grazie anche alla Sua sensibilità di politico e, soprattutto di uomo, sempre vicino alle problematiche sociali, ed all’infaticabile opera della D.ssa Squillacioti, Direttore Generale dell’Asp 5 di Reggio Calabria,  sinora si è riusciti a tenere in vita alcuni servizi come il PPI e la lungodegenza, che tuttavia, a causa di una serie di fattori avversi, rischiano oggi di scomparire lasciando nell’abbandono totale una comunità che non è costituita soltanto dagli abitanti oppidesi, ma anche da quelli dei paesi limitrofi, per un bacino di utenza di oltre diecimila anime.

Eliminare l’Ospedale vorrebbe dire negare ai cittadini il diritto alla salute garantito invece dalla nostra Costituzione, e creare un enorme disservizio”.

Nelle parole del consigliere Frisina traspare tutta la preoccupazione per la salute dei cittadini del suo comune, che rischiano di vedersi negato uno dei diritti fondamentali, che è quello alla salute.

“Le chiedo pertanto – prosegue il consigliere nella sua lettera – in considerazione del ruolo che Lei occupa oltre che dell’amicizia e dell’intesa politica che da tempo ci lega, di voler intervenire tempestivamente per risolvere la questione, manifestandole sin d’ora la massima collaborazione per ogni iniziativa che Lei intendera intraprendere per evitare che la comunità oppidese subisca questa grave perdita”.

Viviana Minasi