Operazione “Vittorio Veneto”, catturati nella notte i latitanti Giovinazzo e Ieranò

0
965

POLISTENA – Erano sfuggiti all’operazione “Vittorio Veneto” della settimana scorsa ma la loro latitanza è terminata ieri notte. I carabinieri del comando provinciale di Reggio Calabria e della Compagnia di Taurianova hanno arrestato ieri notte Raffaele Giovinazzo e Francesco Ieranò, di Polistena.

I due si nascondevano in un’abitazione di Polistena Vecchia, nel centro storico della città pianigiana.

L’operazione “Vittorio Veneto” ha permesso agli inquirenti non solo di smantellare un’organizzazione dedita, secondo l’impianto accusatorio, allo spaccio di armi e droga, ma di ricostruire anche l’omicidio di Francesco Fossari, ucciso tre anni fa nei pressi del cimitero di Melicucco, probabilmente per motivi passionali.

Una vicenda da cui sarebbe scaturito, qualche tempo dopo, il tentato omicidio di Ieranò che venne ferito a Cinquefrondi da un killer designato, secondo l’impianto accusatorio, dai fratelli di Fossari e che successivamente ha intrapreso il percorso di collaborazione con la giustizia.

Sono in corso ulteriori indagini per accertare l’esistenza di eventuali fiancheggiatori delle due persone arrestate ieri notte.