HomeCronacaOperazione Porto Franco: maxi sequestro per 56 milioni di euro. 13 arresti

Operazione Porto Franco: maxi sequestro per 56 milioni di euro. 13 arresti

Pubblicato il

GIOIA TAURO – Gli uomini del comando provinciale della Guardia di Finanza hanno arrestato 13 persone e sequestrato 23 società (guarda l’elenco completo) per un valore complessivo di circa 56 milioni di euro.

Si tratta di Salvatore Pesce (26 anni), Gaetano Rao (59 anni), Marco Mazzitelli (31 anni), Giuseppe Comandè (31 anni), Domenico Franco (57 anni), Giuseppe Franco (54 anni) Antonio Franco (52 anni), Francesco Rachele (73 anni), Salvatore Rachele (36 anni), Rocco Rachele (46 anni), Bruno Stilo (48 anni)
Domenico Canerossi (49 anni), Nicola
Filardo (55 anni).

guardia di finanzaL’operazione, chiamata Porto franco, avrebbe disarticolato un’associazione di stampo mafioso composta da imprenditori affiliati alle cosche Pesce e Molè.

I reati contestati sono associazione a delinquere di stampo mafioso, riciclaggio di proventi di illecita provenienza, trasferimento fraudolento di valori, contrabbando di gasolio e di merce contraffatta, frode fiscale, attraverso l’utilizzo ed emissione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti, tutti aggravati dalle modalità mafiose.

Le indagini hanno portato ad accertare l’esistenza di rilevanti infiltrazioni delle cosche di ‘ndrangheta “Pesce” e “Mole'” nell’indotto del terziario operante nell’area portuale di Gioia Tauro, con particolare riferimento ai servizi connessi al traffico mercantile generato dallo scalo marittimo, con la conseguente indebita percezione di rilevanti illeciti profitti.

Ultimi Articoli

Massiva attività di estorsione e assenza di denunce: così la ‘ndrangheta si è presa il territorio

Le parole del procuratore capo di Catanzaro Gratteri, e del Prefetto Messina descrivono una realtà drammatica che inquina fortemente l'economia

Cittanova, al Gentile in scena “Ditegli sempre di sì” di Eduardo De Filippo

In scena martedì 31 gennaio per la XIX Stagione Teatrale

Facoltà di Medicina a Reggio Calabria, riunito il tavolo istituzionale per l’avvio del percorso

Presenti i rappresentanti della Città Metropolitana, del Comune, della Camera di Commercio, dell'Ordine dei Medici e dell'Università Mediterranea.

Nei guai l’ex dirigente della Regione Pasquale Anastasi. L’accusa è di traffico illecito di influenze

Ai domiciliari anche un altro dirigente della Regione, Rodolfo Bova

Massiva attività di estorsione e assenza di denunce: così la ‘ndrangheta si è presa il territorio

Le parole del procuratore capo di Catanzaro Gratteri, e del Prefetto Messina descrivono una realtà drammatica che inquina fortemente l'economia

Nei guai l’ex dirigente della Regione Pasquale Anastasi. L’accusa è di traffico illecito di influenze

Ai domiciliari anche un altro dirigente della Regione, Rodolfo Bova