HomeLavoroNasce “Aliva”, azienda di complementi d’arredo con legno di potatura di ulivi

Nasce “Aliva”, azienda di complementi d’arredo con legno di potatura di ulivi

Pubblicato il

Sono da sempre protagonisti silenziosi, con radici che affondano in terre ricche di storia che impreziosiscono da secoli, ma oggi il futuro degli ulivi italiani è potenzialmente a rischio.

“Una nuova storia, ispirata da storie passate da preservare”, così la definiscono i
suoi fondatori, quattro giovani calabresi: Antonio Centorrino, Vincenzo Fratea, Gabriel Gabriele e Marco Macrì.

In ordine sparso cuore, testa, anima e braccia di Aliva.

Aliva crea complementi d’arredo utilizzando legno di ulivo proveniente esclusivamente dalla potatura di alberi secolari (di Calabria, ed in futuro da Sicilia e Puglia). Nessun albero, dunque, viene abbattuto e la potatura viene effettuata solo se necessaria alla
pianta, operazione sempre affidata a potatori in possesso di titoli professionali
riconosciuti da enti ufficiali.

Ogni prodotto è riconducibile alla pianta che lo ha “generato” ed ha una storia legata al territorio (Milone, Demetra, Castore & Polluce, Dinami, Amendolara). Ogni creazione è numerata (vengono creati solo 1000 pezzi per articolo) e certificata con foto, localizzazione e dettagli sull’ulivo che ha donato il legno.

A tutto questo è associato un progetto ambientale. Parte dei profitti generati dalla vendita dei prodotti Aliva saranno destinati a corsi di formazione gratuiti (per contadini ed aziende agricole) per la sensibilizzazione dei territori interessati rispetto a tutte le
minacce per la salute degli ulivi.

Ogni prodotto venduto sarà anche sostegno per il Salento, martoriato dalla Xylella (causa di 21 milioni di alberi morti dal 2013 ad oggi), infatti, in collaborazione con l’associazione pugliese OlivaMi, verrà piantato un albero di ulivo nell’area più colpita.
Un piccolo ma importante segnale di rinascita.

Il progetto è stato presentato per la prima volta il 3 dicembre a Milano, in occasione della “Fiera dell’Artigiano”, ma il suo evolversi è possibile seguirlo direttamente online, tramite
il sito internet dedicato, sempre raggiungibile all’indirizzo www.alivadesign.it

Ultimi Articoli

L’OmiFer Palmi regola anche Roma al PalaSurace che si candida a fortino inespugnabile

La partita si è conclusa 24-21 per la squadra di coach Radici

Rende, Ikea annuncia l’apertura del primo “Plan&Order Point”

Il punto vendita aprirà nei prossimi mesi nel Centro Commerciale Metropolis

La Palmese gioca a tennis contro l’Africo: clamoroso 6-0 al “Lopresti”

Una vittoria schiacciante per la Palmese di mister Crucitti

Nascondeva droga nel cambio dell’auto: un arresto nel Vibonese

Rinvenute anche armi e munizioni nell'abitazione dell'indagato

Orsa: «Il sistema di premiazione penalizza i lavoratori portuali»

Le disposizioni contestate sono contenute in una bozza di accordo per la contrattazione di secondo livello

Spi Cgil Calabria, Claudia Carlino ancora alla guida

Con una valanga di voti a favore, ben 63 ed 1 contrario, la segretaria...

Tirocinanti ministeriali calabresi: «Dopo lunghi tirocini, lasciati a casa da oltre un anno»

ll grido di allarme dei tirocinanti ministeriali calabresi, da mesi a casa senza alcun sostentamento economico