HomeAltre NotizieLaratta: «A Rosarno è cambiato poco o nulla»

Laratta: «A Rosarno è cambiato poco o nulla»

Pubblicato il

L'On Franco Laratta con i migrantiROSARNO – Nella mattinata di ieri il parlamentare del Pd, Franco Laratta, ha fatto tappa a Rosarno, per una ricognizione pre-natalizia al Campo d’Accoglienza di contrada Testa dell’Acqua. Contemporaneamente, i giovani del Centro Sociologico di Catanzaro, hanno fatto visita all’ufficio “Protezione Civile” del comune Medmeo portando vestiti e medicinali per gli extracomunitari africani presenti sul territorio.

Il sindaco Elisabetta Tripodi ha ricevuto l’On. Laratta nel suo ufficio e, dopo una breve conversazione, i due si sono trasferiti al campo di contrada Testa dell’ Acqua, per portare solidarietà ma, soprattutto, «per meglio comprendere lo stato in cui versa la popolazione africana» giunta a Rosarno per la raccolta agrumaria.

«Nonostante i proclami a mezzo stampa, sia da parte del Governo centrale che della Regione Calabria – ha subito chiosato il parlamentare – mi sembra di capire che qui sia cambiato poco o nulla». Secondo il politico «non bisogna pensare che l’immigrazione sia un fastidio, nè che gli immigrati rubino lavoro ai nostri figli». Bisogna iniziare a inquadrare l’immigrazione per quello che è «una grande opportunità per una regione come la nostra», solamente «investendo concretamente su questa risorsa e creando condizioni di agibilità per chi decide di venire qui a lavorare si potrà uscire dall’impasse».

Laratta, prima di lasciare Rosarno, ha auspicato  che «anche a livello regionale gli impegni presi in questi anni vengano rispettati». Ha inoltre promesso «di parlare della situazione direttamente con il ministro per la Cooperazione Andrea Riccardi», che già sapeva di questa visita di solidarietà.

Non si sono fatte attendere le risposte del sindaco Tripodi: «quella del Campo d’Accoglienza – ha spiegato l’amministratrice – è una cosa provvisoria ma necessaria in questo arco di tempo». Si tratta infatti di «una sorta di tampone, in attesa che vengano realizzati, con dei fondi della Regione Calabria, 34 alloggi su dei beni confiscati alla ‘ndrangheta». L’inizio dei lavori è previsto per l’anno 2012/13, in modo da risolvere, nel più breve tempo possibile, il problema principale: quello dell’alloggio.

Francesco Comandè

Ultimi Articoli

Il 25 e 26 aprile in Calabria il campionato di vela d’altura. In programma regate a Tropea e a Palmi

L’organizzazione della manifestazione, su delega della Federazione Italiana Vela, è a cura del Circolo Velico Santa Venere, Centro Velico Lampetia, RCYC Reggio

Open Fields Productions presenta i nuovi progetti: il 27 aprile la serata evento a Villa Rendano a Cosenza

La serata evento su “MovieClass – Agenda Urbana” e il documentario “The Lost Legacy of Tony Gaudio”

Varia di Palmi, online sui siti istituzionali della Regione una sezione dedicata alla festa

Prosegue il percorso di promozione della manifestazione da parte dell'evento che dal 2013 è nella lista dei beni immateriale UNESCO

Incendio nel quartiere Ciambra a Gioia Tauro, le fiamme colpiscono due case

Bruciati rifiuti e gomme; evacuate le abitazioni

Come regolare lo smartphone per salvaguardare gli occhi

Lo smartphone è il dispositivo elettronico più utilizzato in assoluto, il quale è posseduto...

141 milioni per il definitivo dell’ospedale della Piana. Mattiani: «Grazie a Occhiuto per il lavoro incessante»

Un decreto del commissario ad acta stanza un'importante somma da destinare all'opera attesa da più di un decennio

Gli alunni dell’IC San Francesco di Palmi nominati ANAS Ambassador

La scuola ha aderito a un progetto di educazione stradale accreditato al Ministero