HomeAltre NotizieLaratta: «A Rosarno è cambiato poco o nulla»

Laratta: «A Rosarno è cambiato poco o nulla»

Pubblicato il

L'On Franco Laratta con i migrantiROSARNO – Nella mattinata di ieri il parlamentare del Pd, Franco Laratta, ha fatto tappa a Rosarno, per una ricognizione pre-natalizia al Campo d’Accoglienza di contrada Testa dell’Acqua. Contemporaneamente, i giovani del Centro Sociologico di Catanzaro, hanno fatto visita all’ufficio “Protezione Civile” del comune Medmeo portando vestiti e medicinali per gli extracomunitari africani presenti sul territorio.

Il sindaco Elisabetta Tripodi ha ricevuto l’On. Laratta nel suo ufficio e, dopo una breve conversazione, i due si sono trasferiti al campo di contrada Testa dell’ Acqua, per portare solidarietà ma, soprattutto, «per meglio comprendere lo stato in cui versa la popolazione africana» giunta a Rosarno per la raccolta agrumaria.

«Nonostante i proclami a mezzo stampa, sia da parte del Governo centrale che della Regione Calabria – ha subito chiosato il parlamentare – mi sembra di capire che qui sia cambiato poco o nulla». Secondo il politico «non bisogna pensare che l’immigrazione sia un fastidio, nè che gli immigrati rubino lavoro ai nostri figli». Bisogna iniziare a inquadrare l’immigrazione per quello che è «una grande opportunità per una regione come la nostra», solamente «investendo concretamente su questa risorsa e creando condizioni di agibilità per chi decide di venire qui a lavorare si potrà uscire dall’impasse».

Laratta, prima di lasciare Rosarno, ha auspicato  che «anche a livello regionale gli impegni presi in questi anni vengano rispettati». Ha inoltre promesso «di parlare della situazione direttamente con il ministro per la Cooperazione Andrea Riccardi», che già sapeva di questa visita di solidarietà.

Non si sono fatte attendere le risposte del sindaco Tripodi: «quella del Campo d’Accoglienza – ha spiegato l’amministratrice – è una cosa provvisoria ma necessaria in questo arco di tempo». Si tratta infatti di «una sorta di tampone, in attesa che vengano realizzati, con dei fondi della Regione Calabria, 34 alloggi su dei beni confiscati alla ‘ndrangheta». L’inizio dei lavori è previsto per l’anno 2012/13, in modo da risolvere, nel più breve tempo possibile, il problema principale: quello dell’alloggio.

Francesco Comandè

Ultimi Articoli

“Therun – Free Run 2024”: Il Mito Harley-Davidson arriva per la prima volta nella Locride

"Mettere passione in tutto ciò che si fa" è il motto di Harley-Davidson, il...

La vocalist Valentina Crudo torna a casa 10 mesi dopo l’incidente. «Sono viva per miracolo»

La 30enne di Rombiolo è rimasta coinvolta nello scontro frontale avvenuto il 20 agosto 2023 sulla super strada Jonio-Tirreno

DdL Calderoli, Conia pronto all’impugnazione e al referendum abrogativo

Pensa ad una richiesta di impugnazione del DdL Calderoli sull’Autonomia differenziata presso la Corte...

Palmi, presto 30 telecamere saranno installate su tutto il territorio

Passa in Consiglio il nuovo regolamento per la disciplina dei sistemi di videosrveglianza. Il consigliere Camera: «Delibera necessaria»

“Therun – Free Run 2024”: Il Mito Harley-Davidson arriva per la prima volta nella Locride

"Mettere passione in tutto ciò che si fa" è il motto di Harley-Davidson, il...

Un ponte tra l’amministrazione e il mondo dei ragazzi: nasce a Palmi la Consulta giovanile

L'assessore Celi: «Spazio importante; vogliamo avvicinare le generazioni dei più piccoli alla politica»

“Un’estate… Capitale”: presentato a Taurianova il cartellone con gli appuntamenti della stagione

Il programma unisce intrattenimento e letteratura. Tra gli ospiti: Luca Word, Eugenio Finardi, Fausto Leali, Arisa, Fiordaliso, Alessandro Preziosi, Tommaso Labate