La struncatura di Maurizio ed Armando Sciarrone conquista i palati a “Identità Golose”

Due le versioni proposte dagli chef, presenti a Milano allo stand della Regione Calabria

La ‘nduja, simbolo indiscusso della gastronomia calabrese, ha conquistato il palato di Carlo Cracco che a Milano, in occasione di “Identità Golose 2018”, ne ha chiesto in prestito un po’ agli chef giunti dalla Calabria, per preparare un delizioso piatto di spaghetti.

Una nota di colore che ha contribuito a rendere ancora più entusiasmante l’esperienza di Maurizio ed Armando Sciarrone, proprietari del ristorante “De Gustibus” a Palmi, presenti a Milano alla manifestazione più rilevante del panorama gastronomico nazionale.

British Dolce aroma Ape maia Dolce aroma

Riflettori puntati dunque sulla cucina tipica calabrese, protagonista assoluta della manifestazione in quanto unica regione ospite all’edizione 2018 di “Identità Golose”.

A Maurizio ed Armando Sciarrone il compito di far conoscere – insieme ad altri chef provenienti dalla nostra Regione – le prelibatezze della Calabria ai congressisti, giornalisti, gourmet e specialisti del settore enogastronomico provenienti da ogni parte del mondo.

E quale modo migliore di scoprire le gustosità della nostra terra, se non con un piatto di struncatura? Gli chef Sciarrone l’hanno proposta in due versioni: classica e con ‘nduja, pecorino crotonese e cipollotto fresco.

Un’esplosione di colori e sapori che ha conquistato i palati di tutti.

The studio wedding Lab
The studio wedding Lab
The studio wedding Lab
The studio wedding Lab