HomeCulturaLa musica di IbicoLab allieta le serate d'estate

La musica di IbicoLab allieta le serate d’estate

Pubblicato il

Quattro giorni con la testa tra le note quella organizzata dall’Associazione Musicale IbicoLab: dal 28 al 31 Luglio, il Centro “Giovanni Paolo II” (ex consultorio familiare) di piazzale Ibico, diverrà una grande officina musicale di didattica e concerti a cui potranno partecipare adulti e bambini a partire dai 7 anni.

Al mattino si terranno lezioni di strumento, canto corale, propedeutica musicale, master class, e laboratori di musica pop (a cura della maestra di canto moderno Giorgia Braganò, Rocco Cannizzaro e Lorenzo Caristi) e d’insieme. Per le lezioni di strumento, gli studenti potranno scegliere tra un’ampia offerta formativa: violino, clarinetto, sax, chitarra classica, batteria e percussioni, tromba (a cura del maestro Pietro Maida); flauto traverso (maestro Alessandro Carere); contrabbasso e basso col Maestro Davide Sergi e fisarmonica a cura di Rocco Cannizzaro.

La sera invece, sarà il momento dei concerti: il 28 e il 29 si esibiranno i maestri, il 31 gli allievi del Campus.

La manifestazione si è aperta ieri, 28 luglio, con il percussionista Daniele Durante, la flautista Valeria Lisciotto ed il soprano e docente di canto lirico Tabita Romano, accompagnata dal pianista Luca Moro; questa sera, 29 Luglio, l’officina di piazzale Ibico donerà al pubblico le piacevoli note del maestro di pianoforte e canto corale Daniele Ciullo, del sassofonista Gianluigi Lombardo, di Diletta Franco al violino ed Eletta Franco al violoncello; della docente di chitarra Fernanda Fagà e del maestro di clarinetto Gianluca Gagliostro.

Inoltre giorno 30 alle ore 19:00, grazie alla  collaborazione dell’associazione “Fogghi di Luna”, gli alunni e i docenti di Ibicolab si esibiranno alla Guardiola di Villa Repaci. In questa splendida cornice versi e musica si alterneranno per salutare il sole al tramonto.

Il 31 Luglio, a chiusura del Campus, ci sarà il concerto degli allievi al centro “Giovanni Paolo II”, i quali o approcciandosi per la prima volta o perfezionando uno strumento, potranno dire di aver passato quattro giorni “con la testa fra le note”

Ultimi Articoli

Intimidazione a Monsignor Nostro, la solidarietà del Gruppo Goel

«Certi dell'intervento fattivo delle forze dell'ordine»

La Polizia locale di Palmi in campo per il contrasto al gioco d’azzardo: sanzioni per 30mila euro

Dai controlli sono emerse diverse violazioni da parte dei gestori delle sale e dei distributori dei giochi

Il Rotary Club di Polistena promuove il convegno “Ambiente e cute”

Si è svolto a Polistena, nel Salone delle feste, un importante convegno su “Ambiente e...

Intimidazione a Monsignor Attilio Nostro, bossolo di pistola in curia

Episodio denunciato dal presule segue gesti analoghi a parroci

Al Gentile di Cittanova “Alfabeto delle emozioni” di Stefano Massini

Lo spettacolo è in programma sabato 2 marzo

Al liceo “Alvaro” di Palmi la presentazione del libro di Fabio Palumbo

l volume dal titolo "Fantasmi" scava nelle relazioni contemporanee tra le persone, alla ricerca di una vocazione e del proprio cammino di vita

I mimi ucraini Dekru in scena a Polistena con “Anime leggere”

Lo spettacolo, che rientra tra le manifestazioni promosse dal centro sperimentale "Dracma", si svolgerà questa sera alle 18 nell'Auditorium