HomeCronacaIl Consiglio dei Ministri scioglie il comune di Taurianova per presunte ingerenze...

Il Consiglio dei Ministri scioglie il comune di Taurianova per presunte ingerenze mafiose

Pubblicato il

ROMA – Il Consiglio dei Ministri ha deciso, poche ore fa, lo scioglimento per presunte infiltrazioni mafiose del consiglio comunale di Taurianova.

Per la terza volta il comune pianigiano viene commissariato al fine di riscontrare le ingerenze della criminalità organizzata all’interno della vita amministrativa dell’ente.

Per il sindaco Udc, Domenico Romeo, il triste primato di ben due scioglimenti delle amministrazioni da lui rette.

Ultimi Articoli

Volley, l’OmiFer attende la Capitale nella bolgia del PalaSurace

Domani la squadra di mister Radici sfiderà in casa la SMI Roma

Al Teatro Gentile di Cittanova in scena Tosca d’Aquino e Giampiero Ingrassia

Il 9 febbraio appuntamento con "Amori e sapori nelle cucine del Gattopardo"

Reggio, domani la presentazione di “Guida all’Aspromonte misterioso”

Edito da Rubettino, è stato scritto da Giuseppe Battaglia e Alfonso Picone Chiodo

Commerciante derubata nel parcheggio di un centro commerciale di Taurianova: arrestato uno dei 2 responsabili

Alla vittima erano stati sottratti 500 euro in contanti, documenti ed effetti personali

‘Ndrangheta, chiuse le indagini sulla prima “locale” romana: 67 a rischio processo

A capo del gruppo criminale ci sarebbero Antonio Carzo e Vincenzo Alvaro, appartenenti a storiche famiglie di 'ndrangheta di Cosoleto