HomeSocietàI sindaci della diocesi a confronto con il vescovo Alberti a Gioia...

I sindaci della diocesi a confronto con il vescovo Alberti a Gioia Tauro

Pubblicato il

Il desiderio dello scambio degli auguri pasquali è stata un’occasione di riflessione, dialogo e confronto alla ricerca di un percorso che abbracci tutto il territorio verso il bene comune. Con l’obiettivo di essere collaborativi, a prescindere dal colore politico, nella giornata di ieri 27 marzo il vescovo di Oppido Mamertina – Palmi, mons. Giuseppe Alberti, ha invitato e incontrato nel Centro del Laicato di Gioia Tauro gli amministratori dei territori della diocesi.

L’incontro è stato introdotto da Don Pino Demasi, Vicario espiscopale per la Pastorale sociale e del lavoro che nel suo intervento ha sottolineato in particolare l’importanza della collaborazione: «Viviamo in un territorio dove sono importanti le alleanze», ha detto.

Il vescovo che aveva già incontrato i sindaci del territorio a dicembre, nel giorno del suo ingresso in diocesi, ha offerto una sintesi del documento che la Conferenza Episcopale Calabra ha pubblicato questa settimana dal titolo: “La dis-unità nazionale e le preoccupazioni delle Chiese di Calabria: Spunti di riflessione”, nel quale esprime profonde preoccupazioni riguardo all’attuale dibattito sull’autonomia differenziata. I vescovi calabresi evidenziano come tale progetto, se portato a compimento, «darà forma istituzionale agli egoismi territoriali della parte più ricca del Paese, amplificando e cristallizzando i divari territoriali già esistenti, con gravissimo danno per le persone più vulnerabili e indifese». Questa posizione scaturisce dalla preoccupazione che l’accentuarsi del divario Nord-Sud possa ledere la coesione sociale e il benessere collettivo della nazione.

In contrapposizione a queste tendenze, i vescovi propongono una visione di crescita armonica per l’intero territorio nazionale. Sottolineano che «La strada da percorrere è invece quella che passa dal riconoscimento delle differenze e dalla valorizzazione di ogni realtà particolare, soprattutto delle aree più periferiche e/o interne». Questo approccio richiama l’importanza di una politica inclusiva che promuova equità e solidarietà tra le diverse regioni del Paese.

Il vescovo Alberti ripercorrendo dunque alcuni passaggi importanti del documento, ha evidenziato la responsabilità dell’impegno alla collaborazione con i diversi soggetti del territorio e con le altre amministrazioni, invitando a «una riflessione collettiva sull’importanza di costruire una società più giusta e coesa, sottolineando la necessità di promuovere forme di mobilitazione democratica che legano solidarietà e giustizia». 

Prima di cedere la parola ai sindaci che in un clima di serena condivisone hanno espresso la loro disponibilità ad ulteriori confronti, mons. Alberti ha presentato il suo progetto, ancora in fase di definizione, per una giornata sull’ambiente da tenersi a settembre, con l’obiettivo di promuovere un cambiamento di rotta dalla cultura dell’indifferenza alla partecipazione attiva.

Ultimi Articoli

Il PCI di Polistena punta sulla giovane Scali

Mariacatena Scali è la nuova segretaria della sezione “Gramsci” del Partito Comunista Italiano di...

Incendio Poly2Oil, Ranuccio: «L’interrogazione di Furgiuele è frutto di strumentalizzazione politica»

Il sindaco di Palmi difende le scelte fatte nella fase dell'emergenza post incendio, coerenti con il Piano di protezione civile della città

Mare in Calabria, Goletta Verde: «Inquinato il 60% dei punti campionati»

I dati presentati questa mattina al Costa Viola Yacht Club di Palmi. La referente regionale di Legambiente: «Più della metà delle aree attenzionate è risultata compromessa»

Naufragio di Cutro, il gip emette sei avvisi di conclusione indagini

Risultano indagati quattro finanzieri e due militari della guardia costiera

L’Anpi “Talotta Gullace” ripropone la “Pastasciutta antifascista”

Rievocando la simpatica storia della pastasciutta preparata dalla famiglia Cervi, nel luglio del 1943,...

Reggio, Falcomatà: «Una settimana straordinaria grazie a Sky Sport»

Migliaia le presenze sul Lungomare, soprattutto di giovani. La soddisfazione del vertice della Città Metropolitana: «Calciomercato l’originale ha messo in vetrina le tante eccellenza della nostra terra»

Taurianova, concorso nazionale Gemelli Careri: giovedì la premiazione delle scuole

A 300 anni dalla morte dell’illustre viaggiatore, Taurianova lo ricorderà anche con altre iniziative in programma nell’anno di Capitale del Libro