HomeAmbienteGioia Tauro, entra nel vivo il progetto di raccolta differenziata porta a...

Gioia Tauro, entra nel vivo il progetto di raccolta differenziata porta a porta

Pubblicato il

Prosegue il progetto “Differenziamo con Gioia” promosso dall’Amministrazione comunale di Gioia Tauro guidata dal sindaco Aldo Alessio, con due importanti novità: l’avvio della raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta in un’ampia zona della città e l’attivazione di un portale web.

Entra, dunque, nel vivo il progetto di raccolta differenziata e riduzione dei rifiuti del Comune di Gioia Tauro, messo in campo quest’anno dal Settore V Programmazione e gestione del territorio, diretto dall’Ing. Salvatore Orlando, su indirizzo dell’Assessore all’Ambiente Sabina Ventini.

Il calendario giornaliero del ritiro porta a porta dei rifiuti differenziati entrerà in vigore a partire dal prossimo 31 ottobre, per le utenze domestiche e non domestiche dell’area compresa tra le vie: SS 18, Via Cilea, Via Verdi, Via Puccini, Via Mascagni, Via Bellini, Via Manfroce, Via Rossini, Via Toscanini (incluse le stesse). Il servizio sarà attivo anche per tutti gli istituti scolastici del territorio comunale.

Ogni utente riceverà in comodato d’uso il Kit di mastelli, insieme al Calendario e alla Guida con tutte le istruzioni necessarie per una corretta raccolta differenziata dei rifiuti.

Al contempo, è attivo il portale dedicato: www.differenziamocongioia.it. Un sito web agevole e completo di tutte le informazioni utili per la cittadinanza e di facile accessibilità, per presentare e promuovere il servizio in modo efficace. Al suo interno si potranno trovare informazioni, istruzioni, calendari, avvisi, e materiale scaricabile; notizie su eventi e rassegna stampa; materiale video e fotografico; mappa interattiva della città; glossario on line della tipologia dei rifiuti e loro conferimento. Sul portale web, sempre a partire dal 31 ottobre, sarà possibile prenotare il ritiro gratuito a domicilio dei rifiuti ingombranti (mobili, RAEE, sfalci di potatura).

Si apre, quindi, una fase importante del progetto “Differenziamo con Gioia”, che nei mesi scorsi ha visto l’attuazione di attività formative e informative, per addetti ai lavori, e percorsi di educazione ambientale all’interno delle scuole cittadine, campagne di comunicazione e sensibilizzazione, interventi di pulizia e bonifica, nonché l’attivazione delle mini isole ecologiche. 

Quest’ultime rappresentano dei veri e propri centri di raccolta di zona, dove è possibile conferire plastica e metalli, carta e cartone, e vetro, collocate sul territorio cittadino nelle seguenti vie: Via della Vite (lungo fiume); Via Roma; Via Galluppi (Istituto d’Istruzione superiore “Severi”); Via Metauro (ex Sidac); Piazza IV Novembre (Stazione). I contenitori si attivano attraverso le apposite tessere. È possibile ritirare la propria tessera per il conferimento dei rifiuti presso il Comune di Gioia Tauro. Lo sportello dedicato si trova al Comando dei vigili urbani (piano terra) ed è aperto dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 12.00. La tessera può essere ritirata da un componente del nucleo familiare, munito di codice fiscale del titolare dell’utenza domestica.

«La raccolta differenziata dei rifiuti entra finalmente nel vivo – afferma il sindaco Aldo Alessio – con il coinvolgimento di un’ampia zona della città e di tutte le scuole del territorio comunale». «Un obiettivo importante, al quale siamo giunti superando diversi ostacoli di natura burocratica e tecnica – sottolinea il primo cittadino -, ma con la ferma intenzione di operare un sostanziale cambiamento sul fronte della gestione dei rifiuti, volto alla salvaguardia dell’ambiente e al benessere e alla salute dei cittadini: un tema più che mai centrale in questo momento e per il futuro del nostro territorio».

La collaborazione di tutta la cittadinanza rappresenta, a questo punto, la chiave di volta per la riuscita di una strategia finalizzata a coniugare il rispetto dell’ambiente con la salubrità della vita cittadina e il decoro urbano. 

Un’azione sinergica tra l’Ente e i cittadini che dovranno essere entrambi protagonisti attivi. 

Ultimi Articoli

Palmi, la Metrocity investe sul Monte Sant’Elia: finanziato progetto di quasi 100mila euro

Versace e Ranuccio: «Riqualificazione ambientale e valorizzazione in chiave turistica»

Cittanova, un ricco cartellone di eventi per le festività natalizie

Numerosi gli eventi programmati dal comitato spontaneo "Cittanova in festa"

Rigassificatore a Gioia Tauro, Occhiuto: «Meloni prenda in mano questo dossier»

Le dichiarazioni del governatore Occhiuto in un'intervista a "La Stampa"

San Ferdinando, l’associazione Disìo dona 50 nuovi alberi al Comune per rendere ancora più verde la città

Nei giorni scorsi sono stati piantumati i 50 alberi donati dall’associazione culturale Disìo

Rigassificatore a Gioia Tauro, CMDT: «Non un’opera strategica ma solo un’idea sciagurata»

Il Coordinamento dei Movimenti per la Difesa del Territorio insorge contro il progetto del rigassificatore a Gioia Tauro

Nasce “Sentiero Calabria”: il nuovo cammino in 34 tappe tra Aspromonte, Sila, Pollino e Serre

Il nuovo cammino ecosostenibile è stato presentato a Verona al Salone Mondiale del Turismo nei Siti e Città Unesco