HomeAltre NotizieGioia Tauro: Bellofiore scrive al Prefetto Luigi Varratta

Gioia Tauro: Bellofiore scrive al Prefetto Luigi Varratta

Pubblicato il

Riceviamo e pubblichiamo:

Di seguito la richiesta inviata al Prefetto per la convocazione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica della Provincia di Reggio Calabria per l’adozione di misure di contrasto della criminalità a Gioia Tauro:

Mi vedo costretto dai  gravissimi attacchi alla legalità e all’ordine pubblico che la mia Città, negli ultimi giorni, subisce  assieme a tutti i suoi abitanti ed alle sue Istituzioni, affranta e schiacciata  da un’escalation criminale senza precedenti, ad avanzare richiesta al Prefetto di convocazione del Comitato per l`ordine e la sicurezza pubblica.

Rapine, attentati dinamitardi – addirittura con l’uso di mitragliette – contro esercizi commerciali, incendi di automobili quasi tutte le sere, atti di vandalismo contro beni comunali, sono ormai episodi che hanno assunto una frequenza impressionante e allarmante. I cittadini, ma soprattutto i commercianti, quotidianamente rivolgono appelli alla mia persona timorosi per la propria incolumità e per le sorti dell´attività portate avanti con enormi sacrifici e che rischiano di esporre gli esercenti a gravi rischi anche fisici.

Solo pochi giorni fa la titolare di una tabaccheria – e sottolineo trattasi di una cittadina inerme e anziana –  è stata violentemente colpita al volto con il calcio di una pistola da un gruppo di balordi – fortunatamente assicurati alla giustizia dalla immediata efficacia azione dei carabinieri –   durante un tentativo di rapina. Episodi come questi testimoniano la recrudescenza di un fenomeno di espansione criminale che non si ferma dinanzi a niente  e che ci atterrisce e getta nello sconforto  un’intera comunità.

Stante questa situazione  ed alla luce della necessaria attenzione che deve essere riservata alle misure di contrasto della criminalità , è ormai improcrastinabile la necessità di avviare un’attività comune , che coinvolga tutte istituzioni interessate.

Come Sindaco sento il dovere di farmi garante del bisogno di legalità che tutta la mia Città desidera. Per questo ho chiesto l`intervento di Sua Eccellenza il Prefetto di Reggio Calabria, quale guida e protagonista dell’azione che si andrà ad avviare – nella sua veste di tutore della legalità, dell’ordine e della sicurezza pubblica al quale ho chiesto la convocazione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica della Provincia di Reggio Calabria per valutare i risultati ottenuti e pianificare il coordinamento delle operazioni future di contrasto della criminalità a Gioia Tauro, concertando gli interventi atti ad impedire a forze avulse di violentare la pace e la tranquillità di una comunità pacifica, laboriosa  e desiderosa di riscattare la propria dignità, oggi come non mai.

E’ infatti ormai indispensabile coordinare un modello di azione uniforme e condiviso, che si fondi sulla continuità, sulla concretezza dell’azione, sulla organizzazione delle modalità operative. Il nostro territorio ha bisogno che tutte le forze istituzionali trovino accordi pattizi a presidio della legalità, individuando i meccanismi e le procedute atte a dare risposte concrete ai nostri cittadini. E’ motivo di soddisfazione per questa Amministrazione evidenziare i grandi risultati che l’azione sul campo delle Forze dell’Ordine e della Magistratura ha consentito di raggiungere negli ultimi anni e soprattutto negli ultimi difficili mesi.

Questi successi testimoniano che la strada della cooperazione istituzionale è la soluzione adeguata, vincente, costruttiva per il nostro territorio. Gli atti predatori della dignità dei cittadini e la tendenza espansiva della delinquenza  impongono tuttavia di avviare con urgenza quelle azioni atte a colpire nella maniera più ferma e decisa le organizzazioni criminali.

Il Sindaco di Gioia Tauro sarà in prima fila in tutte quelle attività che saranno utili e finalizzate alla incriminazione dei referenti di tali organizzazioni criminali ed al monitoraggio di tutto il territorio. E’ un impegno che ho assunto con i miei cittadini e che intendo portare avanti.

L’esperienza del primo anno del mio operato amministrativo ha visto Sua Eccellenza il Prefetto di Reggio Calabria sempre vicina alla Città di Gioia Tauro , simbolo di una benevolenza istituzionale e di un’autorevolezza fruttuosa: quindi confido, insieme a tutti i miei cittadini, che ancora una volta l`intervento del Prefetto dott. Luigi Varratta darà quell’impulso necessario a far sì che Gioia Tauro possa voltare pagina e vivere in un clima di maggiore sicurezza e serenità.

Renato Bellofiore

Sindaco di Gioia Tauro

Ultimi Articoli

Traffico di droga, 25 arresti in tutta Italia. Coinvolti soggetti calabresi

L'operazione è stata eseguita dalla DDA di Bari

Paolo Rumiz a Palmi racconta il suo Canto per Europa

Mercoledì 6 luglio, alle 20:00, lo scrittore e giornalista presenterà il suo ultimo libro

Covid Calabria: +1.628 positivi in un giorno

Il bollettino della Regione

Cala Leone ripulita dai rifiuti grazie a 80 volontari della Piana

Azione di pulizia della caletta, questa mattina, promossa dalle associazioni ambientaliste del territorio

Traffico di droga, 25 arresti in tutta Italia. Coinvolti soggetti calabresi

L'operazione è stata eseguita dalla DDA di Bari

Covid, casi in aumento in Calabria

Sono 2.196 i nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore

‘Ndrangheta, risolto un “cold case”: due arresti per lo sterminio di una famiglia calabrese in Piemonte

La vittima era originaria di Sant'Eufemia d'Aspromonte e risiedeva nel paese. Il movente sarebbe da ricercare in una faida risalente agli anni Sessanta