HomeAltre NotizieGioia, mobilità in deroga: bloccata per qualche minuto la rampa dell'A3

Gioia, mobilità in deroga: bloccata per qualche minuto la rampa dell’A3

Pubblicato il

GIOIA TAURO – E’ stata bloccata per qualche minuto questa mattina intorno alle 11 a Gioia Tauro la rampa di ingresso dell’autostrada.

A protestare erano circa cento lavoratori in mobilità in deroga che stanno subendo l’ennesimo blocco dei pagamenti degli ammortizzatori.

“Ad oggi – si legge in una nota diffusa dalla Cgil – vi è stato solo il pagamento della mensilità di marzo 2014 e tutto l’arretrato è ancora inspiegabilmente fermo. Nonostante nelle settimane passate erano state fornite rassicurazioni sulle disponibilità finanziarie, il decreto di pagamento è ancora fermo e non si può più accettare una simile situazione che sta affamando migliaia di lavoratori in tutta la Calabria. C’è una responsabilità evidente – prosegue la nota inviata dal segretario comprensoriale Nino Costantino – del Governo nazionale che, oltre ai lavoratori in deroga, riguarda anche i lavoratori LSU e LPU per i quali occorre che nella legge di stabilità vengano inserite le risorse necessarie per il rinnovo dei contratti in scadenza al 31 dicembre. E’ necessario quindi che il Governo nazionale trovi le risorse sia per i percettori in deroga che per i socialmente utili. Ma anche il Governo regionale deve costruire un piano di politiche attive per dare prospettive ai lavoratori per il loro reinserimento occupazionale. Andremo avanti – conclude Costantino – nelle iniziative di lotta e di mobilitazione. E’ necessario avere subito risposte concrete e definitive”.

Ultimi Articoli

Taurianova, bar frequentato da pregiudicati: licenza sospesa per 15 giorni

È il quinto nella sola Piana di Gioia Tauro

Palmi, c’è l’ok della Giunta al consuntivo 2023

L’assessore Celi: «Abbiamo ridotto il disavanzo di amministrazione, obiettivo che garantisce la sostenibilità delle finanze comunali»

La Cooperativa Futura di Maropati al centro di un progetto europeo sul benessere dei giovani post-pandemia

Dal 17 al 20 aprile sarà sede di un meeting internazionale. Protagonisti anche gli studenti del "Rechichi" di Polistena

I giovani di Cinquefrondi in udienza dal Papa

Venerdì 19 Aprile i giovani della Parrocchia San Michele Arcangelo di Cinquefrondi incontreranno Papa...

141 milioni per il definitivo dell’ospedale della Piana. Mattiani: «Grazie a Occhiuto per il lavoro incessante»

Un decreto del commissario ad acta stanza un'importante somma da destinare all'opera attesa da più di un decennio

Gli alunni dell’IC San Francesco di Palmi nominati ANAS Ambassador

La scuola ha aderito a un progetto di educazione stradale accreditato al Ministero

Ranuccio: «Sul tema dell’ospedale sono schierato accanto al presidente Occhiuto»

Il sindaco di Palmi commenta lo stanziamento di fondi per il progetto definitivo della struttura sanitaria attuato tramite decreto del commissario ad acta