Gioia: domenica 16 l’inaugurazione della nuova sede Avis

0
307

GIOIA TAURO – Domenica 16 giugno l’Avis di Gioia Tauro festeggerà la giornata mondiale del donatore di sangue inaugurando la nuova sede, sulla Provinciale 1, a circa 300 metri dallo svincolo dell’autostrada.

Quella di Gioia Tauro sarà la prima sede dell’Avis in Italia all’interno di un immobile confiscato alla criminalità organizzata.

L’inaugurazione sarà preceduta da un convegno che si terrà, alle 15 e 45, alla sala Fallara, sul tema “salute, solidarietà e impegno civile”. Interverranno il procuratore Nicola Gratteri, il presidente regionale dell’Avis dell’Emilia Romagna, Andrea Tieghi, il vicepresidente regionale dell’Avis Paolo Marcianò e il presidente provinciale dell’associazione Antonino Posterino. L’incontro sarà moderato dalla giornalista Anna Foti.

A fare gli onori di casa saranno il presidente dell’Avis di Gioia Tauro, Gaetano Corvo, il direttore sanitario Pietro Schirripa e il sindaco della città Renato Bellofiore.

Saranno presenti e porteranno il saluto istituzionale il prefetto di Reggio Calabria, Vittorio Piscitelli, don Giuseppe Acquaro, vicario generale del vescovo, il presidente regionale dell’Avis, Rocco Chiriano e il consigliere nazionale dell’associazione, Franco Rizzuti. Il sindaco premierà infine alcuni imprenditori che si sono particolarmente distinti nella lotta alla ndrangheta.

I partecipanti alla manifestazione si sposteranno poi alla nuova sede dove alle 19 e 30 si svolgerà la cerimonia di consegna del bene che passerà dal Comune di Gioia Tauro all’Avis. La giornata di festa si concluderà con la benedizione dei locali.

Con la nuova sede l’associazione di Gioia Tauro diverrà un punto di riferimento per tutti i gruppi Avis della Piana.

Lucio Rodinò