HomePoliticaElezioni a Gioia Tauro, le promesse di Simona Scarcella

Elezioni a Gioia Tauro, le promesse di Simona Scarcella

Pubblicato il

È stato un weekend importante per le imminenti elezioni amministrative del Comune di Gioia Tauro, un fine settimana denso di comizi, ben 6, aperti domenica pomeriggio da Simona Scarcella.

In una piazza abbastanza piena di persone, Simona Scarcella ha presentato ai cittadini alcuni punti del suo programma, dando voce anche ai propri candidati.

Si conferma al suo comizio quanto già preannunciato al primo comizio, è un progetto con una solidità politica quello del gruppo a sostegno della Scarcella, dopo la presenza di Cannizzaro e Arruzzolo di Forza Italia, questa volta è toccato al coordinatore regionale dell’Udc-Calabria, Salvatore Bulzomì e a quello provinciale Riccardo Occhipinti, presenziare il comizio e dare appoggio alla candidata, seppur diversamente dalla settimana scorsa, questa volta il primo si limita a brevi saluti ed il secondo figura solo come nome e presenza, ma non si avvicina minimamente al microfono nonostante fosse stato preannunciato.

Simona Scarcella prende quindi subito in mano il microfono e dopo i ringraziamenti di rito, tra cui quello al comitato elettorale “Donne Gioiesi”, parla della città, definendola “una città che soffre”, parlando dei sogni e di ciò che immaginavano, fermandosi poi al “come l’abbiamo trovata”. Mi si perdoni il commento, ma fa specie che si siano svegliati di colpo, quando lo stato della città è davanti agli occhi di tutti da anni.

Si fa portavoce dei cittadini, dice che quella non è la sua voce, ma dice chiaramente “la mia è la voce di Gioia Tauro, dei cittadini delusi, lavoratori inascoltati, delle persone che non hanno avuto servizi, e non verrà messa a tacere, e non si farà imbavagliare.” Mostra decisione e incoraggia i propri sostenitori quando dice “la città per me è sacra e la difenderò, noi la difenderemo. La verità vincerà.”

Le strade al centro del programma elettorale

Ci tiene poi a parlare del programma, elencando ciò che manca e cosa la sua coalizione vorrà fare. Parla delle strade, dice che è stato già fatto un computo metrico di tutte le strade di Gioia Tauro, ma che dal giorno dopo l’elezione sapranno cosa dovranno fare. si focalizza sul sistema fognario ed idrico, definendolo un colabrodo. Nel farlo bacchetta la vecchia amministrazione comunale, a pochi giorni dal botta e risposta con Aldo Alessio, fa notare che non ha partecipato ad un bando da 200 milioni relativo al rifacimento di strade e marciapiedi, lo fa notare in maniera errata, in quanto non solo il Comune di Gioia Tauro ha partecipato al bando (vedi link precedente), ma nello specifico il bando quest’anno prevedeva 100 milioni di euro e lo scorso 200, e soprattutto il Comune di Gioia Tauro ha effettivamente ottenuto 60.000 euro per il 2022 e 30.000 euro per il 2023, come da bando, cifra ben lontana dai milioni di euro, come è ovvio che sia.

Raccolta dei rifiuti porta a porta: lo scetticismo di Scarcella

La questione raccolta dei rifiuti e della differenziata è centrale per Simona Scarcella, la quale lamenta lo stato in cui versa la città, elencando tutti i fallimenti nel territorio comunale, ma dimenticando dell’amministrazione Bellofiore afferma che “il sistema del porta a porta mai esistito a Gioia Tauro”.

Osa ancora di più quando dice “siamo andati a vedere tutti gli altri comuni da 20.000 a 25.000 abitanti che sistema hanno”, affermando che tutti hanno risposto “mai il porta a porta”. Non voglio mettere in dubbio la ricerca fatta da Scarcella e dal proprio staff, ma forse dovrebbero rivedere le fonti, non perchè lo dica io, ma perchè lo dice l’ISTAT, ente che tra l’altro numeri alla mano afferma che l’aumento del numero di famiglie che effettuano la raccolta differenziata nel Sud è collegato alla diffusione della raccolta porta a porta.

Altri punti importanti del programma

Ci tiene a presentare quanto più possibile del suo programma la candidata a sindaco, portando all’evidenza altri temi, come la gestione del verde pubblico, il mantenimento del mare pulito in vista dell’estate, lo sviluppo del Retroporto per attrarre aziende, e l’ampliamento del commercio nel centro città, partendo dal centro storico del Piano delle Fosse con un nuovo piano del traffico, ascoltando le esigenze dei commercianti e offrendo agevolazioni fiscali.

Particolare attenzione alle politiche sociali

Sul tema delle politiche sociali a sostegno delle famiglie in difficoltà economica e delle persone con disabilità si denota particolare attenzione e nel raccontare questo tema Simona Scarcella lascia spazio alla candidata a consigliere nella lista dell’Udc Mariangela Giovinazzo, ex garante per le persone con disabilità del Comune di Gioia Tauro, la quale ha presentato un programma sui servizi sociali “basato sulle persone, la dignità e il valore della vita”. C’è molta verità e concretezza nelle parole della Giovinazzo, che in prima persona sente fortemente il tema e in prima persona si mette in gioco e a disposizione di chi ne ha bisogno.

Un sindaco di tutti a difesa della città

“Abbiamo scritto un programma a quattro mani con i tanti cittadini che ci hanno fatto segnalazioni. Se avrò l’onore di rappresentare la città, darò ascolto a chiunque e non permetterò che chi si rivolgerà al sindaco venga messo da parte”. Con questa promessa saluta i sostenitori accorsi Simona Scarcella, che ci tiene ancora una volta a garantire cura, impegno e rivalsa per la Città di Gioia Tauro, con la promessa che nessuno verrà messo alla porta, altrimenti si dimetterà il giorno dopo, e che sarà il sindaco di tutti.

Ultimi Articoli

A Palmi il ricordo di Satnam Singh

La triste storia del bracciante morto a Latina per colpa del comportamento disumano del datore di lavoro ha suscitato indignazione e rabbia

«Signora, sua figlia ha causato un incidente, paghi 3mila euro». Anziana derubata a Rizziconi da un finto carabiniere

Deferita anche una donna campana; la vittima incastrata anche da un falso avvocato

Pallacanestro Palmi vince il Torneo Primavera Under 15M Fip

Un finale di stagione ricco di soddisfazioni per la Pallacanestro Palmi ASD, che dopo tanti anni torna alla vittoria in un torneo giovanile Fip.

Antonio Orso nella storia di Gioia Tauro

Il ricordo di Amalia Frascà, socia Adic

Palmi, debito rifiuti Arrical: il movimento Faro incontra i vertici dell’Autorità di gestione

La somma debitoria di 754mila euro non sarebbe stata ancora contestata dal Comune e e i ruoli sarebbero stati già trasmessi all'ente di riscossione

L’Autonomia differenziata è legge. Conia: “L’Italia il Paese delle disuguaglianze”

«L’Italia una e indivisibile nata dalla Resistenza si avvia a diventare il Paese delle...

Crisi idrica, Ranuccio: «Presto ordinanza con sanzioni per abusivi e trasgressori»

Palmi, il sindaco determinato a combattere ogni forma di irregolarità per arginare il problema della mancanza di acqua in città