HomeCronacaNuovo colpo ai Bellocco: i carabinieri fermano 26 persone

Nuovo colpo ai Bellocco: i carabinieri fermano 26 persone

Pubblicato il

SAN FERDINANDO – I carabinieri del comando provinciale di Reggio Calabria hanno fermato questa mattina 26 persone (guarda i nomi e le foto) considerate appartenenti alla cosca dei Bellocco di San Ferdinando.

Le accuse a vario titolo sono di associazione mafiosa, traffico di droga, estorsioni, danneggiamenti e intimidazioni.

Tra i fermati ci sono anche alcuni amministratori locali. Sono accusati di favoreggiamento.

Nell’operazione disposta dalla Direzione distrettuale antimafia sono state sequestrati anche ristoranti, negozi e attività imprenditoriali.

Ultimi Articoli

Candidati, per favore, la politica e i contenuti.

Nella frenesia delle campagne elettorali, emerge spesso una triste realtà: la politica si trasforma...

Mancato confronto Russo-Scarcella, il chiarimento della nostra testata

«Il nostro giornale avrebbe voluto offrire alla città un momento di riflessione in vista del ballottaggio, e ha fatto di tutto per permettere alle due candidate di dialogare pubblicamente, ma purtroppo non per motivi imputabili alla redazione del giornale, non è stato possibile organizzare il dibattito»

Campagna “Maturità al sicuro” della Polizia e Skuola.net per contrastare le fake news sull’esame di Stato

Passano gli anni ma, per gli studenti che si apprestano a sostenere la Maturità,...

Nasce Agorà deliese, il sindaco Falcomatà ringrazia i promotori: «Segno di un territorio vitale e socialmente ricco di iniziative»

Nel corso dell'incontro, alla presenza del Sindaco metropolitano e del Dirigente del Settore Viabilità Lorenzo Benestare, è stato chiarito l'iter relativo alla realizzazione della strada di collegamento tra lo svincolo autostradale di Gioia Tauro ed il borgo di Delianuova

L’Autorità portuale vince al Consiglio di Stato contro la Società pertolifera Gioia Tauro

È netta la vittoria della Autorità di Sistema portuale dei Mari Tirreno meridionale e...

Villa, anziani vittime di truffa: denunciata una coppia di partenopei

I carabinieri sono riusciti a individuare e bloccare i due malviventi

“Libera fortezza”, il Tribunale di Palmi emette la sentenza

Tra gli assolti anche Franco Cutano difeso dagli avvocati Rosanna Certo del Foro di Palmi e Luca Cianferoni del Foro di Roma, con la collaborazione dell’avvocato Annamaria Calderazzo del Foro di Palmi