HomeSocietàCittanova, il “Guerrisi” abbraccia il territorio con i “Patti educativi di Comunità”

Cittanova, il “Guerrisi” abbraccia il territorio con i “Patti educativi di Comunità”

Pubblicato il

Mettere a punto idee e linee programmatiche, lavorare sulla connessione ideale e operativa tra scuola e territorio. È con questo spirito che il Liceo Scientifico “M. Guerrisi” di Cittanova, su iniziativa della dirigente scolastica Clelia Bruzzì, promuove i “Patti educativi di Comunità”  per siglare alleanze territoriali tra scuole, enti locali, soggetti del terzo settore e del civismo attivo.

Con un approccio partecipativo, cooperativo, solidale di tutta la comunità, i “Patti”, introdotti dal Ministero per l’Istruzione, rappresentano un’occasione di dialogo con le associazioni cittadine e con l’Amministrazione Comunale  per condividere visioni e rinsaldare un’antica alleanza, capace di valorizzare le risorse culturali e lavorare per l’inclusione, contro la povertà educativa e la dispersione scolastica.

Il Liceo “Guerrisi” diventa così cabina di regia che definisce accordi, innesca processi virtuosi  e favorisce il confronto  di esperienze tra i diversi attori territoriali attraverso la partecipazione attiva e il coinvolgimento diretto delle famiglie.  Individuando come priorità la cura e la presa in carico delle situazioni di maggiore fragilità, lavorando per rimuovere le disuguaglianze e per prevenire e contrastare la povertà educativa, l’obiettivo più importante resta la responsabilità della formazione e della crescita collettiva.

«La complessità del mondo contemporaneo, a cui il sistema scolastico pubblico deve dare risposta, si arricchisce delle specificità e delle chiavi di lettura che la dimensione locale suggerisce, favorendo lo sviluppo delle capacità degli adolescenti e la crescita delle competenze di cittadinanza di tutte e di tutti», spiega la dottoressa Bruzzì.

La dirigente riflette ancora sulla funzione sociale della scuola, specificando gli intenti: «Prevenire i fenomeni della povertà educativa, dell’abbandono scolastico e del fallimento formativo, e allo stesso tempo valorizzare e mettere a sistema tutte le esperienze educative e  le risorse del territorio, in una stretta connessione tra l’istituzione scolastica, gli enti locali e i loro servizi, le organizzazioni del civismo attivo e del privato sociale, in relazione ad  azioni di prevenzione che impediscano l’abbandono  e garantiscano supporto psico-sociale nei confronti delle famiglie e degli alunni, provati dagli effetti della pandemia».

Tra le attività in corso, “La via dei Poeti”, in collaborazione con l’associazione “Kalomena” e il Comune di Cittanova; “Mountain bike”  e “Trekking”, in collaborazione con l’associazione “Bicittanova”; “Festa medievale” a San Giorgio Morgeto in collaborazione con l’associazione “Nuovo Mondo” di San Giorgio; serata astronomica “La notte delle Stelle”,  in collaborazione con il Planetario “Pythagoras” di Reggio Calabria  e il Comune di Cittanova; progetto “La Villa comunale per immagini”, in collaborazione con l’associazione “Carlo Ruggiero” e il Comune di Cittanova; progetto Inclusione (torneo di dama, tennis, laboratorio chimico), in collaborazione con le associazioni “Cittanuova”, “AVIS”, “C.R.I.” “Tango November” “G. Marconi, R.E.S.” e “ASD Gymnasium”.

Ultimi Articoli

Marziale: «Grave la chiusura di Pediatria a Polistena e Locri»

Lo afferma il garante all'infanzia e all'adolescenza. «Se dovesse accadere sarebbe la più grave delle lesioni ai diritti dell'infanzia»

Palmi, il dipartimento provinciale Lavoro FDI premia l’azienda Poly2Oil

Il responsabile provinciale Emiliano Pezzani ha consegnato all'azienda un'attestazione di merito per il lavoro svolto

Operazione Olimpo, Filcams: «Sul turismo la Regione apra gli occhi»

Dopo l'operazione di ieri, la FILCAMS vuole un confronto istituzionale urgente

Reggio, centinaia di studenti al flash mob artistico promosso dalla Città metropolitana per la Giornata della Memoria

Il sindaco facente funzioni Carmelo Versace ed il Delegato alla Cultura Filippo Quartuccio hanno accolto gli studenti sulla scalinata del Teatro Cilea, ricordando l'importanza di celebrare una giornata che "chiama in causa ognuno di noi, come uomini e cittadini, prima ancora che da istituzioni"

Reggio, centinaia di studenti al flash mob artistico promosso dalla Città metropolitana per la Giornata della Memoria

Il sindaco facente funzioni Carmelo Versace ed il Delegato alla Cultura Filippo Quartuccio hanno accolto gli studenti sulla scalinata del Teatro Cilea, ricordando l'importanza di celebrare una giornata che "chiama in causa ognuno di noi, come uomini e cittadini, prima ancora che da istituzioni"

Anna Maria Deodato racconta i suoi “Fili interrotti”

Il libro della scrittrice palmese è stato presentato a Gioia Tauro nel corso di una cerimonia promossa dl Rotary Club

“Striscia la notizia” annuncia il Memorial Mino Reitano a Palmi

Questa mattina il programma di Rai 3 "Buongiorno Regione" è andato in onda con un collegamento da Palmi