HomeSocietàCittanova, al liceo "Guerrisi" un momento di riflessione dal titolo “Dalla sofferenza...

Cittanova, al liceo “Guerrisi” un momento di riflessione dal titolo “Dalla sofferenza e dal dolore può nascere l’amore”

Pubblicato il

In un clima di grande commozione si è svolto, al Liceo Scientifico M. Guerrisi di Cittanova, un momento di riflessione dal titolo “Dalla sofferenza e dal dolore può nascere l’amore”, alla presenza di Mons. Giuseppe Alberti, vescovo della Diocesi di Oppido Mamertina – Palmi, che ha accolto l’invito a presiedere la Via Crucis, per i giovani e con i giovani. Con il presule presenti anche don Letterio Festa, don Nuccio Borelli e don Salvatore Giovinazzo.

Le sue considerazioni sono arrivate al cuore di circa 800 alunni e 60 docenti e il suo invito autorevole «a pensare per non lasciarsi fregare» ha colpito tutta la comunità scolastica guidata dalla dirigente Clelia Bruzzì sempre in prima fila a incoraggiare percorsi innovativi finalizzati alla formazione degli studenti.

«La scuola non può fare a meno di offrire occasioni di crescita, di riflessione, di studio e nel diventare “specchio” di tutta la realtà sociale deve orientare l’agire delle nuove generazioni per la costruzione di una società moderna e solidale – ha commentato la dirigente Bruzzì -.

Ritrovarsi a celebrare una via crucis non è stato un semplice momento religioso di spiritualità, ma ha avuto un duplice obiettivo: far vivere ai giovani una tradizione molto partecipata del nostro territorio  e – attraverso la pietà popolare – il ripercorrere la via del dolore, è diventato un modo per dire che la storia è attraversata da tanti  Cristi e da tante Vie Crucis».

Il percorso, coordinato dalla Prof. Pasqualina Ierace, ha fatto prendere coscienza delle tante croci che gravano sull’umanità, sia ai i ragazzi che credono che a quelli che si professano non credenti. L’esperienza ha avuto un grande valore educativo perché formare le nuove generazioni significa anche e soprattutto mostrare il vero volto della nostra società e dei valori che dovrebbero guidarla.

Ultimi Articoli

Presto una “big bench” a Rovaglioso. La panchina enorme diventata virale grazie a Instagram

Palmi, l'iniziativa rientra nel progetto di valorizzazione dell'area promosso dalla corporazione Marinai della Varia insieme ad altre associazioni del territorio

Reggio, fermati 4 presunti scafisti con l’accusa di favoreggiamento aggravato dell’immigrazione clandestina

L'indagine è scattata dopo lo sbarco, avvenuto lo scorso 8 aprile, di 133 cittadini extracomunitari

Gioia, assolti alcuni sindacalisti coinvolti nella manifestazione al Porto del 2017

Il segretario confederale OrSA Calabria, Vincenzo Rogolino: «Auspico per il futuro maggiore dialogo e meno atti discriminatori da parte degli attori principali dell’area portuale»

Tutto pronto a Reggio per la finale nazionale dei Campionati Italiani di Astronomia

Il sindaco Falcomatà e il Consigliere Quartuccio: «Un grande onore ospitare un evento che dà lustro al nostro territorio. Evento importante per il brand Reggio, per un'idea di città che sia anche destinazione turistica per eventi culturali»

Presto una “big bench” a Rovaglioso. La panchina enorme diventata virale grazie a Instagram

Palmi, l'iniziativa rientra nel progetto di valorizzazione dell'area promosso dalla corporazione Marinai della Varia insieme ad altre associazioni del territorio

Tutto pronto a Reggio per la finale nazionale dei Campionati Italiani di Astronomia

Il sindaco Falcomatà e il Consigliere Quartuccio: «Un grande onore ospitare un evento che dà lustro al nostro territorio. Evento importante per il brand Reggio, per un'idea di città che sia anche destinazione turistica per eventi culturali»

Incendio Ecolandia, il sostegno di Galimi al Consorzio

L’incendio che ha interessato la struttura del Consorzio Ecolandia (soggetto gestore del Parco e...