HomePoliticaCalabria Digital Summit, Taurianova fa il pieno anche dei fondi Pnrr

Calabria Digital Summit, Taurianova fa il pieno anche dei fondi Pnrr

Pubblicato il

«Taurianova ha anticipato i tempi ed è pronta per il salto di qualità che il presidente Roberto Occhiuto ha indicato, annunciando il prossimo varo dell’Agenzia regionale per il digitale».

È quanto dichiara l’assessore con delega alla Transizione Digitale, Simona Monteleone, che ha partecipato – in rappresentanza del Comune – al Calabria Digital Summit svoltosi nella sede della Regione a Catanzaro.

Un’occasione utile, anche per un proficuo scambio di buone pratiche tra rappresentanti degli enti pubblici e operatori del settore, per accelerare in questa che è una delle rivoluzioni-architrave del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.       

Sono 6 gli interventi già finanziati al Comune di Taurianova con il Pnrr, per il via libera di un altro progetto è solo questione di giorni, per un valore complessivo che supera 350.000 euro, ponendo l’ente nelle condizioni di rispondere presente anche in questo settore – per quanto riguarda la spesa delle risorse europee su cui giustamente sono puntati i riflettori nazionali – e implementare una gamma di servizi da tempo avviati.

I taurianovesi già oggi tramite, l’App Municipium, sono stabilmente collegati con gli uffici, a cui possono inviare segnalazioni e tramite la messaggistica diretta anche trasmettere foto di guasti o per la lettura dei contatori idrici, mentre è attivo anche uno Sportello virtuale per il Cittadino che consente di richiedere certificazioni, conoscere le posizioni tributarie e pagare – tramite lo Spid o la carta d’identità elettronica – mentre gli Uffici stanno partecipando al progetto nazionale che creerà lo Sportello Telematico definitivo.

Proprio lunedì prossimo, inoltre, verrà pubblicato il bando per avviare l’esperienza dei Facilitatori informatici da individuare all’interno dell’Ambito sociale territoriale, di cui Taurianova è Comune capofila.

Le risorse europee aggiuntive ottenute saranno utilizzate soprattutto per potenziare il diritto dei cittadini all’accesso dei servizi a cui sovrintende l’apposito Dipartimento alla Transizione  digitale attivo  presso la Presidenza del Consiglio dei ministri, estendere l’utilizzo delle piattaforme nazionali di  identità digitale, l’adozione di nuovi sistemi che facilitano i pagamenti  e le notifiche on line    

«Attività febbrili che si susseguono giorno per giorno perché Taurianova, anche grazie alla solerzia e alla capacità del responsabile del Servizio, è già oggi con un piede nel futuro – commenta l’assessore Monteleone che dirige anche la delega ai servizi della cosiddetta Smart City – ed un numero sempre crescente di cittadini accedono ai servizi on line evitando file negli uffici e trovando risposte in presa diretta, in linea con quel processo di modernizzazione che il sindaco Roy Biasi ha voluto avviare sin dal nostro insediamento creando nuove deleghe ad hoc. Il Comune, però, ha fatto anche strike con i fondi del Pnrr, un en plein nella partecipazione ai bandi che ha pochi eguali in Calabria, potendo spendere ora per migliorare ancora di più, grazie anche al personale che ha capito la portata innovativa e dirompente di una rivoluzione che anche in questo caso i taurianovesi ci stanno aiutando ad indirizzare verso una concreta opera di democratizzazione e pari opportunità di fronte alla rete internet».

Ultimi Articoli

Controlli anti “furbetti” del contatore: 9 denunce nella Piana di Gioia Tauro

Oltre ai privati, denunciato anche un imprenditore agricolo di San Giorgio Morgeto

Carcere di Palmi, al via un percorso di sostegno alla genitorialità per i detenuti

L'iniziativa è organizzata dalla Camera Minorile "Malala" di Palmi

Ossama Benkhalqui: da Gioia Tauro a X Factor, il viaggio di un giovane talento

Ex giocatore della squadra di calcio della città, oggi sogna di diventare un cantante di successo. Intervista al 19enne marocchino che si ispira aò rapper napoletano Geolier

Rosarno, oggi l’inaugurazione di “Villa Santelli” sorta su un bene confiscato

L'immobile è appartenuto alla famiglia Cacciola; UniReggio l'ha trasformato in un polo di servizi per la comunità

Simona Scarcella lancia la sua campagna elettorale promettendo una rinascita

Si iniziano a infuocare i palchi per le Elezioni Amministrative 2024 a Gioia Tauro,...

Aldo Alessio risponde a Simona Scarcella dopo il comizio di apertura

Riceviamo e Pubblichiamo: Francamente non sapevo di essere diventato il quinto candidato a sindaco di...

Il “FARO” si accende sugli impegni di SORICAL a Palmi

Costruttivo incontro con la SORICAL per illustrare le novità per il prossimo futuro.