HomeSocietàAl "Cabaret Fest" di Cittanova arriva Giovanni Cacioppo

Al “Cabaret Fest” di Cittanova arriva Giovanni Cacioppo

Pubblicato il

Continua con straordinario successo di partecipazione l’anteprima estiva della Rassegna Teatrale di Cittanova, con il “Cabaret Fest” organizzato dall’Associazione Kalomena, nell’ambito di “Cittanova Estate 2023” promossa dall’Amministrazione Comunale.

Una Piazza Garibaldi, cuore del centro storico e teatro naturale all’aperto, stipata di pubblico ha accolto lo spettacolo di Emanuela Aureli, che ha deliziato gli spettatori mettendo in scena i suoi personaggi con i quali negli anni si è fatta conoscere al grande pubblico.

C’è grande attesa, adesso, per il terzo appuntamento del Cabaret Fest. Sabato 12 agosto sarà la volta dell’esilarante attore siciliano Giovanni Cacioppo con “Ho scagliato la prima pietra”.

Ho scagliato la prima pietra vuole essere un’analisi di costume e di abitudini sociali inerenti alla nostra epoca, naturalmente trattati con chiave ironica.

Il titolo dello spettacolo non va inteso come il gesto di chi è senza peccato (anzi) ma di chi con questa azione vuole sensibilizzare, fare riflettere il pubblico ed innescare una reazione.

Si informa il pubblico su come mettere in atto piccole furbizie per evitare multe ai posti di blocco, come comportarsi al ristorante in tempi di crisi, cosa può capitare in una vacanza low cost ecc. ecc..
L’uso del web, dei social, la mancanza di lavoro, le aspettative di vita, la moda gli usi ed i vizi della nostra epoca sono i binari sui quali stiamo viaggiando ed insieme cercheremo di capire dove ci stanno portando, con paradossi e sarcasmo si cerca di trovare il bandolo della matassa se quello che facciamo è giusto, è sbagliato o semplicemente è.

Il risultato è una performance in cui il divertimento è assicurato dall’indiscussa verve dell’attore siciliano, uno dei cabarettisti più apprezzati dei programmi Tv “Zelig” e “Colorado Cafè”.

Infine, il 17 agosto chiuderà la rassegna Gabriele Cirilli con il divertentissimo “Nun te regg più”.

Lo show riflette su cosa vuol dire essere al passo con il tempo, nonostante questo passi inesorabilmente. Gabriele tramite la continua ricerca del nuovo, ma ricordando sempre il passato dal quale non ci si può separare, attraversa tutti i generi del teatro comico: dalla commedia degli equivoci al cabaret, canzoni, monologhi e gag irresistibili. Nun te Regg Più è lo spettacolo della saggezza in cui Gabriele non regge più i compromessi, i tranelli, le insoddisfazioni, le ingiustizie… che poi chi stabilisce cosa è normale?

Ultimi Articoli

Comizi a Gioia Tauro: Mariarosaria Russo apre “in bellezza”

Il percorso verso le elezioni amministrative 2024 della Città di Gioia Tauro è ormai...

Blitz dei carabinieri alla Tonnara di Palmi: sequestrati 15 chili di pesce avariato pronto per essere venduto

Elevate sanzioni per più di seimila euro a carico degli ambulanti

Camera Minorile di Palmi si avvia alla conclusione il progetto di educazione alla legalità

Importante progetto dedicato alle devianze minorili, che ha coinvolto diversi soggetti istituzionali e imprenditori locali

Taurianova, la biblioteca Renda riapre le porte

Riapre le porte, dopo sette anni di chiusura, la biblioteca comunale Antonio Renda -...

Cittanova, inaugurata alla SRC una sala di doppiaggio intitolata a Oreste Lionello

Un omaggio al grande attore e doppiatore, reggino di adozione, che ha donato la voce ad alcuni grandi del cinema come Woody Allen

Laureana, oggi alla Casa della Musica il recital di Antonella Monterosso

Alle 19:00 per la rassegna "Primavera in Musica"

Taurianova Capitale del Libro 2024 presenta il suo programma al Salone del Libro di Torino

L'11 maggio passaggio di consegne ufficiale con Genova, Capitale del Libro uscente