HomeCronacaZambrone, trovato un corpo carbonizzato dopo un rogo tra le sterpaglie

Zambrone, trovato un corpo carbonizzato dopo un rogo tra le sterpaglie

Pubblicato il

Un uomo di 58 anni, Vincenzo Giannini, è stato trovato carbonizzato nella frazione San Giovanni di Zambrone, nel vibonese, in una zona interessata da un incendio di sterpaglie in un terreno agricolo.

La vittima, originaria di Zambrone, risultava residente a San Lorenzo di Parabiago, nel milanese.

Il cadavere di Giannini è stato individuato in una zona collinare caratterizzata da fitta vegetazione. Secondo quanto è emerso dalle prime ipotesi, l’uomo sarebbe stato investito da un incendio appiccato probabilmente da lui stesso per ripulire l’area dalle erbacce.

I soccorsi sono scattati dopo una telefonata fatta alla Centrale operativa del 118.

Sul posto è stata inviata una squadra di sanitari che, dopo avere raggiunto il luogo del rogo, ha trovato il cadavere carbonizzato del 58enne.

Ultimi Articoli

Nominato il comitato scientifico per la Varia di Palmi, Mattiani (Lega): «La Varia è prima di tutto un patrimonio regionale, doveroso tutelarla»

Predisposta una sezione sul sito del Consiglio Regionale e della Regione Calabria dedicata alla Varia

Con Baglioni e Caccamo la parola prende forma al Festival nazionale del Diritto e della Letteratura

Lezioni di diritto rigorosamente dispensate ai non addetti ai lavori mettendo al centro letteratura...

A San Ferdinando nasce il museo diffuso MAD: un legame vivo con la memoria e la cultura della città

L'obiettivo è valorizzare e promuovere il patrimonio storico, artistico e culturale della città.

Anche la Metrocity al Festival nazionale di diritto e letteratura di Palmi con Baglioni, Caccamo e Salvati

Il sindaco Falcomatà: «L'arte abbatte le barriere e riscatta la storia del nostro territorio»

Taurianova, bar frequentato da pregiudicati: licenza sospesa per 15 giorni

È il quinto nella sola Piana di Gioia Tauro

Operazione “Game over”: smantellata una rete di spacciatori nella Piana

L’operazione è dei carabinieri della compagnia di Taurianova

Operazione Game Over, il sindaco di Taurianova ringrazia i Carabinieri

Biasi: «La nostra Compagnia dell’Arma si conferma un baluardo determinata e radicata»