HomePoliticaViabilità Palmi-Tonnara, FI insorge: «Nessun lavoro appaltato, da Ranuccio solo propaganda»

Viabilità Palmi-Tonnara, FI insorge: «Nessun lavoro appaltato, da Ranuccio solo propaganda»

Pubblicato il

Anche agosto volge al termine e con esso l’estate palmese, ma sulla nostra rete stradale Palmi-Tonnara-Pietrenere-Scinà nessun intervento è stato eseguito. 

Sulla tematica abbiamo sperato per un attimo di essere riusciti nell’intento di sensibilizzare gli Enti preposti e, in particolare, il sindaco Ranuccio che, in risposta alla nostra interpellanza nel corso del consiglio comunale del 30 luglio scorso, si era spinto sino a comunicarci che i lavori erano già stati appaltati. 

Abbiamo atteso, con moderazione e rispetto, senza eccedere nei toni e scadere nel populismo distruttivo a prescindere, cosa che continueremo a fare in ossequio alla nostra concezione del ruolo di opposizione. 

Ma – ci consentirà il sindaco – nessuno pensi di prendere in giro noi e, per il nostro tramite, la città e i cittadini attraverso la tecnica dell’annuncio propagandistico cui la città pare essersi assuefatta, certamente molto utile per recuperare tempo, fare proseliti e a nascondere polvere sotto al tappeto che si accumula da 5 anni. 

Appaltare dei lavori significa affidare, aggiudicare, essere in procinto di consegnarli e di iniziarne l’esecuzione e noi di lavori consegnati e/o eseguiti non ne abbiamo visti. 

Una strana concezione delle procedure d’appalto e di affidamento e/o aggiudicazione di lavori che, poi, a detta del sindaco in consiglio comunale, seppur in netto ritardo e ad estate quasi a termine, avrebbero avuto ad oggetto la semplice pulizia di cunette e il ripristino di qualche guardrail sulla strada che conduce alla Tonnara e, quindi, presumibilmente sarebbe bastato un affidamento diretto senza alcuna procedura di gara ordinaria, procedura che oramai sa di consuetudine anche al comune di Palmi. 

Insomma, nulla di trascendentale, ma una parzialissima tardiva risposta della città metropolitana alle necessità di quelle strade da noi sollevate invano a gran voce oramai mesi or sono, mentre il comune di Palmi continua a tacere. 

Parzialissima, perché non soltanto nessun impegno è stato assunto sul rifacimento del precario manto stradale e sulla carente pubblica illuminazione (su parte della strada che attraversa Taureana e, poi, Tonnara, Pietrenere, Scinà) né sulle tratte di competenza della Città Metropolitana di Reggio Calabria e né su quelle di competenza comunale. 

Addirittura a Scinà persiste un restringimento stradale da mesi e mesi e non si comprende cosa stia attendendo il comune di Palmi a ripristinare quella piccola porzione di asfalto. 
Di contro, però, registriamo con sommo compiacimento come sia grande l’impegno del Sindaco di Palmi nel suo ruolo di Consigliere Metropolitano, coadiuvato dal sindaco Versace (per intenderci colui che ha dato il via all’apertura della discarica di Melicuccà) in materia di viabilità su altre aree del territorio metropolitano. 

Infatti, nel periodo pre estivo ed estivo, sono stati registrati decine e decine di interventi di bitumazione su gran parte della rete stradale di competenza della città metropolitana di Reggio Calabria, accompagnati da un’ampia produzione comunicativa, che ci racconta di quanto sia brava la città metropolitana ad occuparsi di viabilità e quanto sia grande l’impegno del Sindaco di Palmi, a tal punto da suscitare i ringraziamenti del sindaco di Rizziconi.

E allora continuiamo a chiedere che la stessa sensibilità e la stessa paventata programmazione venga impiegata sulle arterie stradali palmesi, che necessitano di interventi non più trascurabili. 

Siamo a fine agosto e le nostre strade che conducono alle coste palmesi, che oggettivamente sono da considerarsi tra le più belle dell’intera area metropolitana e della Calabria, versano in un totale stato di abbandono al buio, tra erbacce, rifiuti e asfalto a groviera, nell’indifferenza totale di chi dovrebbe prendersene cura e nello sgomento dei turisti che quotidianamente l’hanno percorsa e dei residenti che non ne possono più. 

Se a qualcuno non interessa, noi amiamo la nostra terra e questo stato di cose ci fa male e, pertanto, continueremo a denunciarlo. Siamo convinti che una manutenzione incisiva ed estesa di quelle strade debba rivestire carattere prioritario e annuale sia per il comune di Palmi che per la città metropolitana di Reggio Calabria, altrimenti è inutile parlare di Costa Viola, di offerta Turistica, di servizi ai cittadini. 

In questo lavoro incessante, così come definito dal sindaco Versace delegato alla viabilità, in città metropolitana si tenga conto delle strade Palmi-Taureana-Tonnara-Scinà attraverso una reale e seria programmazione. 

I Consiglieri di Forza Italia 
Ilaria Sorbilli e Giancarlo Palmisano

Ultimi Articoli

Politiche 2022, ecco chi sono i parlamentari calabresi

Si sono delineate, dunque, le figure politiche che occuperanno le caselle dei 19 posti...

Politiche 2022, Conia (Up) chiede una riflessione nazionale

«Abbiamo il dovere di non disperdere questo grande lavoro fatto sul territorio» ha spiegato...

L’Ordine dei commercialisti di Palmi a confronto su antiriciclaggio e operazioni sospette

Il dibattito è stato organizzato dall'Ordine in collaborazione con Opera Professioni e Sole 24Ore

Nas, la stagione estiva si chiude con 168 controlli e 2 tonnellate di alimenti sequestrati

Elevate sanzioni per un valore complessivo di 130.502mila euro

Politiche 2022, ecco chi sono i parlamentari calabresi

Si sono delineate, dunque, le figure politiche che occuperanno le caselle dei 19 posti...

Politiche 2022, Conia (Up) chiede una riflessione nazionale

«Abbiamo il dovere di non disperdere questo grande lavoro fatto sul territorio» ha spiegato...

Elezioni, Ferrara (Udc): «Bene l’elezione di Cesa e De Poli, adesso sviluppiamo un’area moderata»

Paolo Ferrara: «La rielezione di Lorenzo e Antonio proietta l’UDC a essere protagonista nel prossimo governo targato Giorgia Meloni»