HomeAltre NotizieTruffe online sul pellet, U.Di.Con.: «Prestare molta attenzione»

Truffe online sul pellet, U.Di.Con.: «Prestare molta attenzione»

Pubblicato il

«Già da diverso tempo ci giungono segnalazioni su quella che è ormai definita la truffa del pellet. Ciò si è acuito maggiormente nell’ultimo periodo a seguito dell’incredibile rialzo dei prezzi per la stagione invernale. Come sempre i truffatori sono dietro l’angolo pronti ad approfittare di chi – alla ricerca su Internet di prezzi particolarmente favorevoli – rischia di farsi incantare da allettanti proposte che poi si rivelano raggiri».

È l’avvertimento che lancia il Commissario Regionale dell’U. Di. Con. Calabria – Nico Iamundo – ai consumatori calabresi al fine di evitare di trovarsi in situazioni spiacevoli.

«Tantissimi cittadini, allettati dal prezzo conveniente pubblicizzato sui siti web o sui più diffusi social, chiedono forniture, anche consistenti.  Ovviamente, – scrive Nico Iamundo – il pagamento richiesto è quello anticipato, spesso su carte ricaricabili dove successivamente non ne consegue la consegna. Bisogna fare attenzione, quando il vantaggio è troppo evidente e non in linea con i prezzi medi di mercato, che allo stato attuale si aggira tra gli 11€ e 13€ a sacchetto».

È utile per questo ricordare di verificare preventivamente gli acquisti sul web in quanto  i falsi siti di vendita di pellet a prezzi estremamente vantaggiosi stanno proliferando. Il consiglio principale è di non farsi mai ingolosire dai prezzi bassi e nel caso, prima di procedere al pagamento, di verificare sui motori di ricerca se ci sono recensioni o testimonianze in merito a quel determinato portale.

Per evitare ancora di incorrere in simili truffe, è sempre consigliabile verificare che la partita Iva del venditore corrisponda a quella di un’azienda esistente tramite consultazione del sito dell’Agenzia delle Entrate, oppure che l’annuncio non sia stato già segnalato da altri utenti come fraudolento. È fondamentale reperire infine sul sito una sezione dedicata ai contatti con il cliente e che questa sia veramente attiva e che il profilo del venditore abbia un gradimento elevato.

Le sedi U.Di.Con. sparse nel territorio sono a disposizione di chiunque per ogni tipo di assistenza e per verificare la possibile truffa.

Ultimi Articoli

Gioia Tauro, denunciati 5 minori per bullismo

La giovane vittima ha raccontato ai poliziotti i gravi episodi di violenza fisica e verbale subiti quotidianamente

Taurianova: aperto il cantiere per la scuola dell’Infanzia con fondi Pnrr. Biasi: «Cultura, istruzione e innovazione pilastri fondamentali»

L’assessore Crea: «Nuovi servizi per le giovani coppie che scelgono la nostra città»

Palmi, frana un tratto di strada longo la Provinciale Macello. Ranuccio: «Deviato abusivamente il deflusso delle acque piovane»

Nuovo cedimento nella notte scorsa dopo lo smottamento avvenuto tra domenica e lunedì. In corso accertamenti col drone

Operazione “Perseverant”, il Garante della Salute ringrazia il padre che ha denunciato

Esprimo particolare apprezzamento per l’operazione “Perseverant” coordinata dal Procuratore Emanuele Crescenti e dal Sostituto...

Taurianova, in arrivo fondi Pnrr per aderire alla Piattaforma digitale nazionale

L’assessore Monteleone: «Maggiore sicurezza nel trattamento dei dati significa migliorare trasparenza nella gestione dei fondi e democrazia dei cittadini»

Nesci (Fdi) su accordo di coesione: «La Calabria viaggi spedita verso le riforme che la rendono competitiva»

L'eurodeputato di Fratelli d'Italia commenta la firma di questa mattina al porto di Gioia Tauro, alla presenza del presidente del Consiglio

Consegnata la Jeep Renegade messa in palio da Coop Master 3.0 con il concorso “Insegui i tuoi premi”

Grande entusiasmo per la vincita del premio finale del concorso organizzato dalla rete di supermercati COOP Master 3.0 della Calabria