HomeCronacaTentato omicidio Ieranò, in manette altre sette persone

Tentato omicidio Ieranò, in manette altre sette persone

Pubblicato il

POLISTENA – Gli agenti del commissariato di Polistena, guidati da Pierfranco Amati, hanno arrestato sette persone accusate di essere responsabili del tentato omicidio di Rocco Francesco Ierinò, avvenuto il 25 luglio del 2012 a Cinquefrondi.

Si tratta di Beluli Vasvi, 31enne macedone residente a Canino in provincia di Viterbo; Ibrahimi Arben, 28enne originario del Kosovo ma residente a Canino; Sebastiano Malavenda, 28 anni di Reggio Calabria; Salvatore Callea, 46 anni, originario di Oppido Mamertina ma residente a Canino; Mauro Graziano Uras, 42 anni di Canino; Salvatore (35 anni) e Giuseppe (33 anni) entrambi di Vibo Valentia.

In particolare Beluli e Ibrahimi, sarebbero gli esecutori materiali del tentato omicidio, mentre Malavenda, Callea, Uras e i fratelli Patania, avrebbero contattato e pagato i due killer e gestito i contatti tra i sicari e la famiglia Fossari.

Le richieste cautelari sono state emesse dai Pm della Procura di Palmi, Enzo Bucarelli e Gianluca Gelso.

Il tentato omicidio sarebbe stato compiuto per vendicare l’assassinio di Francesco Fossari, ucciso a Melicucco il 2 agosto del 2011.

Ultimi Articoli

Gioia Tauro, denunciati 5 minori per bullismo

La giovane vittima ha raccontato ai poliziotti i gravi episodi di violenza fisica e verbale subiti quotidianamente

Taurianova: aperto il cantiere per la scuola dell’Infanzia con fondi Pnrr. Biasi: «Cultura, istruzione e innovazione pilastri fondamentali»

L’assessore Crea: «Nuovi servizi per le giovani coppie che scelgono la nostra città»

Palmi, frana un tratto di strada longo la Provinciale Macello. Ranuccio: «Deviato abusivamente il deflusso delle acque piovane»

Nuovo cedimento nella notte scorsa dopo lo smottamento avvenuto tra domenica e lunedì. In corso accertamenti col drone

Operazione “Perseverant”, il Garante della Salute ringrazia il padre che ha denunciato

Esprimo particolare apprezzamento per l’operazione “Perseverant” coordinata dal Procuratore Emanuele Crescenti e dal Sostituto...

Gioia Tauro, denunciati 5 minori per bullismo

La giovane vittima ha raccontato ai poliziotti i gravi episodi di violenza fisica e verbale subiti quotidianamente

Operazione “Perseverant”, il Garante della Salute ringrazia il padre che ha denunciato

Esprimo particolare apprezzamento per l’operazione “Perseverant” coordinata dal Procuratore Emanuele Crescenti e dal Sostituto...

“Perseverant”, il sindaco di Taurianova si congratula con le forze dell’ordine

«L’operazione Perseverant conferma la capacità investigativa di prim’ordine della Compagnia dei Carabinieri di Taurianova...