Taurensi, Pedà: «Nel Recovery Fund non si parla di un rilancio»

La Regione non avrebbe comunicato al Governo la proposta di ripristino delle Linee, utili a creare una metropolitana di superficie efficiente

0
167
Giuseppe Pedà
Giuseppe Pedà

Qualche giorno prima che la presidente Jole Santelli ci lasciasse, avrei dovuto incontrarla per confrontarci sulla mia proposta fatta sua nel programma elettorale presentato all’atto della candidatura a presidente della regione della riapertura delle linee Taurensi attraverso una moderna metropolitana di superficie.

Il programma del trasporto pubblico che ebbi l’onore di scrivere per Jole, prevedeva il rilancio delle Ferrovie Calabro lucane anche con la riapertura e velocizzazione della Cosenza-Catanzaro, con fondi già deliberati dal Cipe.

Purtroppo leggo con amarezza che nessun piano economico nel Recovery Fund è stato previsto per le linee reggine della piana di Gioia Tauro nella proposta della Regione Calabria al Governo.

La cosa mi lascia davvero incredulo perché era l’ultima speranza di avere un trasporto pubblico economico, ecosostenibile al servizio eventualmente anche dell’Ospedale della Piana, oltre naturalmente alla creazione di tanti posti di lavoro.

Domani chiederò delucidazioni all’assessore al ramo e al presidente della regione sperando in un loro autorevole intervento, sempre nel caso si possa fare in tempo.