HomeSocietàSeminara: Infiltrazioni nella canonica di S. Anna

Seminara: Infiltrazioni nella canonica di S. Anna

Pubblicato il

SEMINARA – La casa canonica della chiesa di Sant’Anna a Seminara è stata costruita dieci anni fa. Dentro abita il parroco don Gaetano Montalto.

Da qualche tempo il sacerdote deve convivere con le bacinelle e gli stracci. Quando piove la canonica si allaga perchè nella costruzione manca il sottotetto.

La questione è molto delicata perchè le condizioni di salute di don Gaetano rendono improrogabile un intervento che risolva il problema. Il parroco ha dolori molto forti alle articolazioni dovuti all’eccessiva umidità.

La parrocchia non ha i fondi necessari per affrontare i lavori di ristrutturazione. Don Montalto dopo essersi rivolto alle istituzioni locali e a quelle religiose senza ricevere alcuna risposta, ha deciso di lanciare un appello ai suoi fedeli.

«Basta una piccola offerta, anche minima e riusciremo a risolvere il problema. – ha scritto su facebook il sacerdote -Ringrazio di vero cuore coloro che daranno il loro aiuto per relizzare il tetto della canonica. ».

Viviana Minasi

Ultimi Articoli

Intimidazione a Monsignor Nostro, la solidarietà del Gruppo Goel

«Certi dell'intervento fattivo delle forze dell'ordine»

La Polizia locale di Palmi in campo per il contrasto al gioco d’azzardo: sanzioni per 30mila euro

Dai controlli sono emerse diverse violazioni da parte dei gestori delle sale e dei distributori dei giochi

Il Rotary Club di Polistena promuove il convegno “Ambiente e cute”

Si è svolto a Polistena, nel Salone delle feste, un importante convegno su “Ambiente e...

Intimidazione a Monsignor Attilio Nostro, bossolo di pistola in curia

Episodio denunciato dal presule segue gesti analoghi a parroci

Il Rotary Club di Polistena promuove il convegno “Ambiente e cute”

Si è svolto a Polistena, nel Salone delle feste, un importante convegno su “Ambiente e...

Anche a Melicucco il muro della memoria per le vittime del covid

Un muro bianco riempito di cuori rossi per ricordare chi, nel tristemente famoso periodo...

L’Arma dei carabinieri tra gli alunni della scuola primaria per dire insieme no al bullismo

I militari hanno incontrato gli studenti del "Marvasi-Vizzone" di Rosarno nell'ambito del progetto "Cultura della legalità"