HomeCronacaSeminara: la Dia ha sequestrato beni per 5 milioni di euro

Seminara: la Dia ha sequestrato beni per 5 milioni di euro

Pubblicato il

SEMINARA – Beni per cinque milioni di euro sono stati sequestrati dalla Dia di Reggio Calabria a seguito di una proposta di applicazione di misura di prevenzione formulata dalla Procura Distrettuale, nei confronti di Rocco Antonio Gioffrè, nato nel 1936 a Seminara e deceduto nel gennaio 2011.

I beni sequestrati sono aziende che operano nel settore olivicolo, numerosissimi appezzamenti di terreno e diversi fabbricati.

Secondo gli inquirenti Gioffrè era il capo dell’omonima consorteria mafiosa operante nel comprensorio di Seminara. Nel tempo è stato destinatario di numerose misure di prevenzione personale.

Dalle indagini patrimoniali, è infine emersa una enorme sproporzione tra i redditi dichiarati ed il patrimonio posseduto da Gioffrè e dai suoi familiari.

Ultimi Articoli

“Imperium”, annullata in Cassazione l’ordinanza del TAR nei confronti di Rocco Morabito

Il 37enne di Sant'Eufemia d'Aspromonte è imputato per tentata estorsione aggravata

A Cinquefrondi si parlerà di “Lupare rosa” con don Marcello Cozzi

Nell'ambito della rassegna "Festival dei libri e della lettura", lunedì 22 aprile, alle 18.00,...

Il lavoro di oltre 40 studenti su Rocca Armenia diventa un modello donato alla Pro Loco di Brancaleone

Realizzato un plastico in scala grazie all'impegno degli studenti del corso di disegno e rilievo dell'architettura della Mediterranea

Aperto il bando del Premio Letterario Giuseppe Berto 2024

Per la 31ma edizione nuova giuria presieduta dallo scrittore dello "Strega" Emanuele Trevi. Il 7 settembre la premiazione in Calabria, a Capo Vaticano

“Imperium”, annullata in Cassazione l’ordinanza del TAR nei confronti di Rocco Morabito

Il 37enne di Sant'Eufemia d'Aspromonte è imputato per tentata estorsione aggravata

Taurianova, bar frequentato da pregiudicati: licenza sospesa per 15 giorni

È il quinto nella sola Piana di Gioia Tauro

Operazione “Game over”: smantellata una rete di spacciatori nella Piana

L’operazione è dei carabinieri della compagnia di Taurianova