Santa Cristina d’Aspromonte, arrestato un uomo per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina

L'uomo è già stato condannato reato commesso in concorso con altre persone nel giugno del 2014

0
895
Bilal Manea

I carabinieri della stazione di Santa Cristina D’Aspromonte hanno arrestato sabato sera Bilal Manea, clandestino 27enne già noto alle forze di polizia, attualmente agli arresti domiciliari presso la cooperativa sociale “Il Segno”.

Il cittadino tunisino dovrà espiare un residuo pena di 2 anni, 5 mesi e 8 giorni di reclusione per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina in concorso commesso a Reggio Calabria nel mese di giugno 2014.

Manea al termine delle formalità di rito, è stato portato nel carcere di Palmi.