HomeCronacaSan Giorgio Morgeto, il sindaco Valerioti nel direttivo del Parco Nazionale d'Aspromonte

San Giorgio Morgeto, il sindaco Valerioti nel direttivo del Parco Nazionale d’Aspromonte

Pubblicato il

Si è svolta ieri mattina a Gambarie d’Aspromonte l’assemblea della comunità del Parco Nazionale d’Aspromonte, durante la quale Salvatore Valerioti, sindaco di San Giorgio Morgeto, è stato eletto all’unanimità componente del direttivo dell’Ente Parco.

«La mia candidatura è stata proposta e voluta dalla totalità dei sindaci della nostra zona, quella Tirrenica aspromontana – ha spiegato Valerioti – e ufficializzata da Giuseppe Zampogna, sindaco di Scido, e Francesco Cosentino, primo cittadino di Cittanova, a capo dell’associazione “Città degli Ulivi”. Il dibattito è stato molto serrato, ma dopo oltre un’ora di discussione sono stato eletto all’unanimità per acclamazione, senza votazione, nel segno di una ritrovata unità della comunità dell’Ente Parco dopo anni di divisione».

Ultimi Articoli

Controlli anti “furbetti” del contatore: 9 denunce nella Piana di Gioia Tauro

Oltre ai privati, denunciato anche un imprenditore agricolo di San Giorgio Morgeto

Carcere di Palmi, al via un percorso di sostegno alla genitorialità per i detenuti

L'iniziativa è organizzata dalla Camera Minorile "Malala" di Palmi

Ossama Benkhalqui: da Gioia Tauro a X Factor, il viaggio di un giovane talento

Ex giocatore della squadra di calcio della città, oggi sogna di diventare un cantante di successo. Intervista al 19enne marocchino che si ispira aò rapper napoletano Geolier

Rosarno, oggi l’inaugurazione di “Villa Santelli” sorta su un bene confiscato

L'immobile è appartenuto alla famiglia Cacciola; UniReggio l'ha trasformato in un polo di servizi per la comunità

Blitz dei carabinieri alla Tonnara di Palmi: sequestrati 15 chili di pesce avariato pronto per essere venduto

Elevate sanzioni per più di seimila euro a carico degli ambulanti

Non erano intervenuti in un incidente mortale: sospesi due vigili urbani a Taurianova

I due sarebbero effettivamente passati sul luogo dell'incidente senza attivare la macchina dei soccorsi