HomeCronacaReggio, in arrivo 600 migranti da Lampedusa

Reggio, in arrivo 600 migranti da Lampedusa

Pubblicato il

Seicento migranti arriveranno oggi a Reggio Calabria a bordo della nave Dattilo della guardia costiera il cui approdo è previsto al molo di ponente del porto della città calabrese dello Stretto.

I 600 migranti sono tutti uomini adulti provenienti dal centro di accoglienza di Lampedusa.

Di questi, 30 saranno ospitati a Reggio Calabria mentre gli altri saranno trasferiti nelle diverse destinazioni assegnate secondo il piano di riparto predisposto dal Ministero dell’Interno. 

L’associazione Protezione Civile San Giorgio di Reggio Calabria ha allestito 170 lettini nella palestra della scuola media Boccioni di Gallico, dove avverrà anche l’identificazione fotografica disposta dalla Questura.

Le operazioni saranno svolte dalle forze dell’ordine, dagli uomini della a protezione civile San Giorgio, e dagli operatori delle ong e volontari del coordinamento diocesano sbarchi.

Ultimi Articoli

Controlli anti “furbetti” del contatore: 9 denunce nella Piana di Gioia Tauro

Oltre ai privati, denunciato anche un imprenditore agricolo di San Giorgio Morgeto

Carcere di Palmi, al via un percorso di sostegno alla genitorialità per i detenuti

L'iniziativa è organizzata dalla Camera Minorile "Malala" di Palmi

Ossama Benkhalqui: da Gioia Tauro a X Factor, il viaggio di un giovane talento

Ex giocatore della squadra di calcio della città, oggi sogna di diventare un cantante di successo. Intervista al 19enne marocchino che si ispira aò rapper napoletano Geolier

Rosarno, oggi l’inaugurazione di “Villa Santelli” sorta su un bene confiscato

L'immobile è appartenuto alla famiglia Cacciola; UniReggio l'ha trasformato in un polo di servizi per la comunità

Blitz dei carabinieri alla Tonnara di Palmi: sequestrati 15 chili di pesce avariato pronto per essere venduto

Elevate sanzioni per più di seimila euro a carico degli ambulanti

Non erano intervenuti in un incidente mortale: sospesi due vigili urbani a Taurianova

I due sarebbero effettivamente passati sul luogo dell'incidente senza attivare la macchina dei soccorsi